“CUMPAGNIA DUL DIALETT” E “VENTO DI TEATRO” IN SCENA

“CUMPAGNIA DUL DIALETT” E “VENTO DI TEATRO” IN SCENA

Mentre la rappresentazione della commedia “Matrimonio con sorpresa” da parte della Compagnia verbanese “I Quattrogatti” sabato 23 febbraio al Teatro di Cannobio ha fruttato 981 euro destinati al Fondo Vco Social a sostegno del progetto “La Cura è di Casa”, due sono gli spettacoli che questa settimana vedono in scena altre Compagnie teatrali locali.  Nell’anno in cui festeggia il 40° compleanno, la CUMPAGNIA   DUL DIALETT DA INTRA inizia come di consueto l’attività con l’apertura del Carnevale al  Teatro Il Maggiore. La sera Giubiascia del 28  febbraio si aprirà alle 20,30 e comprenderà l’esibizione della “Cumpagnia” che interpreterà  IN QUÀTAR PAR ‘NA BRIÈLA, una delle più brillanti commedie di Luigi Fioretta. Personaggi ed interpreti  RENATO, CAMILLA  Neva Pistolesi, LINO   Simone Renella, GIUVÀNN  Gianni Bolognesi, CLOTILDE  Lucia Frati e Alessandra Maulini, ISIDORO   Enzo Mologni, SPERANZA  Diega Naro e Bruna Togni, VIGILE URBANO  Sergio Ronchi, ALFREDO  Gabriele Motta e Renato Cavallaro. La prevendita dei biglietti è in corso presso l’Agenzia Facchetti in corso Mameli sul lungolago di Intra.                                                                                                         La trama –  Renato e il suo amico e collega, ma anche compagno di bisboccia, Giuvànn, rientrano a casa di Renato piuttosto alticci. Renato, viste le condizioni dell’amico, lo ospita facendolo dormire su una poltrona in corridoio. Camilla, moglie di Renato che mal tollera queste “avventure” di Renato, si arrabbia moltissimo. I due compari, cercano in tutti i modi di sfuggire a Camilla, ma non ci riescono, la loro fuga è impedita da una vicina pettegola e dalla moglie del materassaio Isidoro, che oltre ad essere un po’ sorda, è anche gelosissima del marito. Dopo la lavata di capo ricevuta da Camilla, Giuvànn vorrebbe tornare a casa, ma viene frenato dalla notizia portata dal suo amico Alfredo che la sorella lo sta cercando. Camilla intanto torna dal torrente, dove è andata a lavare i panni senza la “brièla” perchè l’aveva prestata ad una conoscente. Il recupero di questa, viene affidato da Camilla a Renato il quale si fa accompagnare da Giuvànn. I due vengono raggiunti da Alfredo che deve dare un messaggio a Giuvànn, da parte di sua sorella e da Isidoro che viene mandato in cerca degli altri due. Il finale però non è lieto ….  perché questa volta i quattro non la passano liscia!

SABATO, DOMENICA E LUNEDI’ è il titolo della commedia in 3 atti di Eduardo De Filippo che la Compagnia VENTO DI TEATRO metterà in scena sabato 2 marzo alle ore 21 presso l’ Auditorium S. Anna. 
Scritta nel 1959 da Eduardo, ci porta in una famiglia borghese napoletana nella quale convivono generazioni e interessi diversi. Sabato, domenica e lunedì sono tre giornate che, come tessere di un mosaico, racchiudono qualcosa di non detto, di potenzialmente deflagrante e distruttivo. Ogni personaggio è definito con attenzione estrema: mai come in questa commedia non sono solo i principali protagonisti a dare il ritmo all’azione, ma tutti, assolutamente tutti sono chiamati ad una coralità fatta di singole meraviglie. Una “prova aperta al pubblico”, un’anteprima nella quale lo spettatore è chiamato ad essere “attivo” più di sempre. La scelta di mettere in scena questo testo è coraggiosa: moltissimi personaggi in scena contemporaneamente impongono un rigore di impostazione difficilmente gestibile quando si dirige un gruppo amatoriale, ma i “miei” napoletani sono assolutamente fantastici e hanno lavorato con grande dedizione per restituire un prodotto all’altezza delle aspettative.
Silva Cristofari

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata.