IL COMITATO PER LA DIFESA DEL TORRENTE SAN BERNARDINO RIBADISCE I SUOI INTENTI

IL COMITATO PER LA DIFESA DEL TORRENTE SAN BERNARDINO RIBADISCE I SUOI INTENTI

Un intervento del Comitato Salvaguardia e Valorizzazione del Torrente San Bernardino a margine della dodicesima edizione del Festival di LetterAltura i cui temi principali quest’anno erano l’acqua e il battello:

Tra i numerosi e pregevoli eventi, piace segnalare la passeggiata notturna del 28 settembre lungo il torrente San Bernardino, con partenza dalla Chiesa di Renco per poi percorrere la pista ciclabile.
“L’aspetto principale della passeggiata – si legge nella presentazione dell’iniziativa – è la dimensione notturna, con l’invito ai partecipanti a condividere il buio, il silenzio e il suono dell’acqua che scorre. Nel corso della passeggiata i lettori di LetterAltura propongono alcuni testi e….invitano a momenti di riflessione…”
Questa esperienza di ascolto e riflessione è avvenuta durante la sosta del gruppo di partecipanti proprio nei pressi del tratto di torrente dove è in progetto la costruzione della centralina idroelettrica, tuttora in discussione e che ipotizza come opera di compensazione l’impianto di illuminazione della pista ciclabile.
Ci auguriamo che momenti simili si possano ripetere nella loro suggestione, perché, se malauguratamente fosse realizzato questo impianto, possiamo dire addio alle idilliache sensazioni derivate dalla condivisione del buio, del silenzio e del suono dell’acqua!
Si legge ancora nella presentazione dell’iniziativa “Il San Bernardino è anche un collegamento diretto tra Verbania e la Val Grande, dove il torrente nasce e poi dà forma alla valle, con gole, cascatelle e passaggi di grande bellezza, nella natura incontaminata”: ma sono proprio questi i valori ambientali del torrente che vogliamo proteggere e difendere con la nostra ferma contrarietà alla centralina e che abbiamo ribadito in ogni modo e in ogni sede! Valori irrinunciabili che anche in occasione di un evento di grande risonanza come LetterAltura vengono sottolineati a ulteriore rinforzo della nostra opposizione.

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata.