IL PROGETTO DI LOTTA BIOLOGICA ALLE ZANZARE, INFORMAZIONI UTILI

IL PROGETTO DI LOTTA BIOLOGICA ALLE ZANZARE, INFORMAZIONI UTILI

Il progetto di Lotta Biologica alle Zanzare, iniziato nel 2003, prosegue anche quest’anno e ad oggi vi partecipano 7 Comuni con Verbania Comune capofila. Scopo del progetto è contenere il numero di zanzare adulte limitando lo sviluppo delle larve, la fase giovanile di questi insetti. Ogni anno per tutta la durata della stagione estiva, viene monitorata la consistenza numerica della popolazione adulta e vengono monitorati i livelli di infestazione nei focolai di sviluppo larvale che, qualora risultano infestati, vengono trattati con un prodotto biologico. I trattamenti antilarvali sono l’unico metodo di contenimento delle zanzare utilizzato e sono innocui per l’uomo ed altri animali. Dal 2007 avviene anche il monitoraggio della presenza di Aedes albopictus (zanzara tigre).  E’ stata riscontrata la presenza e l’ampia diffusione della zanzara tigre sul territorio comunale e è stata emessa un’ordinanza sindacale per il contenimento delle zanzare ed in particolare di tale specie, potenziale vettore di virus pericolosi per la salute umana; è pertanto consigliabile prenderne visione in modo da mettere in atto gli accorgimenti per fermarne la proliferazione.  Per maggiori informazioni:   http://zanzare.ipla.org/    https://www.facebook.com/zanzare.ipla/

Comportamenti sbagliati portano allo sviluppo e alla diffusione di grandi quantità di zanzare nei cosiddetti “focolai domestici”. E’ importante ricordare che:   1   i bidoni usati per la raccolta di acqua per l’irrigazione degli orti sono veri e propri allevamenti di larve di zanzare quindi è necessario coprirli ad esempio con rete a maglia fine che impedisce alle zanzare adulte di deporre le uova nell’acqua;   2   i rifiuti (anche una coppetta del gelato!) possono trasformarsi in un focolaio di sviluppo per le larve di zanzare quindi è bene non abbandonarli;   3   nei giardini puliti e ben curati le zanzare adulte non trovano rifugio nell’erba alta o nei cumuli del materiale da sfalcio nelle ore più calde della giornata.

Il Comune informa infine  la cittadinanza che sul territorio di Verbania sono dislocati 11 apparecchi cattura zanzare (Mosquito Magnet); funzionano emettendo anidride carbonica (prodotta a partire dal gas propano delle bombole di gpl) e rappresentano un’ulteriore azione di lotta alle zanzare priva di significativi impatti ambientali a protezione soprattutto dei luoghi di maggiore aggregazione sociale, come ad esempio il lungolago.

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata.