LA GRANDE SCULTURA DEL LUNGOLAGO

Non può certo passare inosservata, per la sua collocazione e per le sue dimensioni, la grande scultura che fin dalle prime ore della sua odierna installazione sul lungolago di Pallanza suscita la curiosità di residenti e turisti, i cui commenti naturalmente si sprecano.  Ne abbiamo ascoltato davvero tanti: chi esprime pura curiosità, chi ammirazione o comunque interesse, chi contrarietà prendendosela con l’Amministrazione comunale. C’è anche chi, pur approvando la scultura, ne critica la collocazione che ostacola la passeggiata sul lungolago.  Per il momento qualche spiegazione. La scultura in questione, intitolata “Sbarco” e riferita alle migrazioni dei popoli, è opera dello scultore Velasco Vitali;  rappresenta la prima opera dell’allestimento artistico “Foresta Rossa” che sarà inaugurato il 2 giugno e comprenderà fino ad ottobre altre installazioni presso il Grand Hotel Majestic (promotore dell’evento) e all’Isola Madre.