L’ASSOCIAZIONE PARKINSONIANI VCO RILANCIA L’ATTIVITA’ NEL VERBANO

L’ASSOCIAZIONE PARKINSONIANI VCO RILANCIA L’ATTIVITA’ NEL VERBANO

Il rilancio dell’attività nel Verbano è uno dei punti programmatici sottolineati nel corso della conferenza stampa tenuta dal presidente Alessandro Antonello e dal segretario Silvano De Regibus per fare il punto sull’attività svolta dall’ASSOCIAZIONE PARKINSONIANI VCO, che da dieci anni svolge la sua importante attività di aiuto e sostegno alle persone affette dal morbo di Parkinson e alle loro famiglie, svolgendo un compito assistenziale a partire dall’orientamento all’uso dei servizi sociosanitari sino all’esercizio motorio. Nel 2005 un piccolo gruppo di persone, rilevando la mancanza di un sostegno  ai bisogni dei malati di Parkinson, decise di costituire l’associazione: Sicuramente fu una scelta giusta, il contatto con molti ammalati e specialisti –  osserva De Regibus – ci ha insegnato che il malato di Parkinson non necessita solo di farmaci, sicuramente fondamentali, ma ha bisogno  di essere sostenuto nell’affrontare le varie problematiche correlate alla  malattia.  Così l’Associazione si è radicata su tutto il territorio provinciale.

Oltre all’attività di divulgazione, informazione e sensibilizzazione alla malattia e alle conseguenze che essa comporta,  l’associazione offre servizi gratuiti e concreti volti al miglioramento della qualità della vita dei propri utenti.  Tra questi il supporto psicologico a malati e familiari avvalendosi per questo di professionisti del settore.  Un altro importante aspetto sul quale lavora l’associazione è quello relazionale e di socializzazione: fondamentale per il malato di Parkinson è mantenere vive le relazioni, il riconoscimento sociale, il piacere della convivialità e dello stare insieme. Organizza inoltre conferenze con medici e professori dei più noti ospedali italiani. Intende raggiungere tutte le persone della nostra provincia e per questo ha istituito gli sportelli dislocati sul territorio dove malati e familiari possono trovare supporto, informazioni e sostegno: Domodossola: presso la sede del Centro Servizi per il Territorio, vicolo Facini, lunedi dalle 15 alle 17,  tel. 0324-482657, mail assparkinson.domodossola@gmail.comOmegna: presso la Sala Biblioteca c/o Casa dell’Anziano Massimo Lagostina, via Risorgimento 5, mercoledi dalle 15 alle 17, tel. 3336361656; Verbania: presso la sede del Centro Servizi per il Territorio, via Vittorio Veneto 135, giovedi dalle 14.30 alle 16.30, tel. 3336361656.

È ormai noto e dimostrato dalla gran parte degli studi in questo campo che l’attività motoria rappresenta un fattore estremamente importante per le persone affette dal morbo di Parkinson: grazie all’esercizio si riesce a stimolare e mantenere una certa motricità, e non trascurabile è anche l’aspetto della socializzazione, dello stare insieme e condividere un percorso.  Per questi motivi Parkinsoniani VCO offre gratuitamente la possibilità di svolgere attività motoria sia in palestra che in piscina (idroterapia) riuscendo a coprire tutto il territorio provinciale.   Per l’Ossola l’attività si svolge nella palestra di Villadossola Sport, per il Cusio presso la palestra Eden Fitness via IV novembre n° 235 Crusinallo. La novità di quest’anno riguarda in particolar modo il Verbano, dove l’associazione, con l’obbiettivo di perequare i servizi, ha incrementato di un’ora l’attività fisica aggiungendo anche l’esercizio in piscina, grazie a una convenzione stipulata con la palestra Sporting New via Alpi Giulie 2, Verbania): 1 volta alla settimana palestra nel giorno di lunedì dalle ore 11 alle 12, 1 volta alla settimana piscina nel giorno di giovedì dalle ore 11 alle 12. Il rilancio nel Verbano punta dunque in sostanza su una migliore conoscenza dell’attività svolta e delle possibilità di aiuto offerte, nonchè  sul nuovo programma di attività motorie grazie all’accordo stipulato con la palestra.

Circa 200 sono gli iscritti all’associazione (circa metà gli ammalati, di cui 35 nel Verbano), mentre si presume che in provincia gli ammalati siano fra 300 e 400; tra i problemi da risolvere attualmente,  la mancanza di un neurologo di riferimento e la difficoltà di ricovero in una struttura adeguata.  Chi fosse interessato a contattare Parkinsoniani VCO,  può recarsi presso gli sportelli, visitare il sito www.parkinsonvco.it o scrivere a parkinsonvco@gmail.com,  assparkinson@libero.it .

Nelle foto la conferenza stampa e la festa per il decennale dell’associazione

parkinsoniani vco

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata.