MOVICENTRO, IL PUNTO DELLA SITUAZIONE

MOVICENTRO, IL PUNTO DELLA SITUAZIONE

La fase dell’intervento che comporta le limitazioni al traffico stradale porta l’attenzione sui lavori in corso per la realizzazione del MOVICENTRO alla stazione ferroviaria, la cui vicenda si protrae da oltre un  decennio tra rinvii e interruzioni. Dopo la convenzione tra Città di Verbania, Provincia del Vco e Rete Ferroviaria Italiana, l’amministrazione comunale si è assunta l’onere di portare a compimento l’opera, che comporta la costruzione di un parcheggio multipiano in rampa con capienza di 213 posti auto, posti per moto e biciclette e stazione autobus. Lungo il terzo binario viene abbattuta l’attuale sala d’espetto e viene realizzato uno spazio per passeggeri con nuova sala e sistema di pensiline, eliminando anche le difficoltà di accesso ai treni.

Il PRIMO LOTTO (conclusione prevista entro l’estate) comporta una spesa di 2.105.000 euro finanziati da Comune, Provincia e Rfi e comprende lavori strutturali di consolidamento, realizzazione nuovo fabbricato per passeggeri e pensilina, adeguamento altimetrico marciapiede per eliminare l’elevato dislivello esistente,  ascensore per facilitare l’accesso al terzo binario alle persone con mobilità ridotta.

Il SECONDO LOTTO (lavori appaltati a giugno 2018, conclusione prevista all’inizio del prossimo anno) comporta una spesa di 2.600.000 euro finanziati dal Governo sul Bando Periferie. I lavori riguardano essenzialmente la realizzazione del parcheggio multipiano.

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata.