A LETTERALTURA L’ATTESO APPUNTAMENTO CON NERI MARCORE’

A LETTERALTURA L’ATTESO APPUNTAMENTO CON NERI MARCORE’

Battute conclusive del Festival Letteraltura nella giornata di domenica 29 settembre. Il pubblico di LetterAltura può incontrare Marco Malvaldi, uno degli autori più prolifici del panorama letterario italiano, che a Verbania fa tappa alle ore 15 per presentare “Vento in scatola”, il suo ultimo lavoro, scritto con Glay Ghammouri ed edito da Sellerio. La chiusura della tredicesima edizione di LetterAltura è affidata a Neri Marcorè, che propone al pubblico una serata realizzata in esclusiva per il Festival in cui letture e musiche si uniscono per un tributo al mondo del volo e dell’aria. L’appuntamento, in programma alle ore 21, è già da giorni SOLD OUT.   L’ultima giornata di festival vede pure in mattinata, nel Foyer del Teatro Il Maggiore, un appuntamento speciale realizzato in sinergia con Amnesty International: Daniele Scaglione, traendo spunto dai suoi libri editi da Infinito edizioni, dialoga con il pubblico su “Il genocidio nel Rwanda”,  una tragedia iniziata con l’abbattimento di un aereo e di cui ricorre il 25esimo anniversario. Alle ore 12 è in programma l’incontro “Streghe volanti e racconti popolari” con Mimmo Sammartino, autore di Vito ballava con le streghe e Ballata dei miracoli poveri (Edizioni Hacca), racconti che ci riportano alle tradizioni popolari delle montagne della Lucania.   Dopo l’incontro con Marco Malvaldi, alle ore 16.30, nel Foyer de Il Maggiore, Detlev Schild, professore di Neurofisiologia molecolare presso l’Università di Göttingen, accompagna il pubblico in un suo personale viaggio sensoriale dal titolo “Va’, profumo sull’ali dorate – Aure dolci da Epicuro a Chanel”. Il Foyer de Il Maggiore ospita anche, nel tardo pomeriggio, l’incontro con Christian Maria Firrone, che illustra al pubblico “Cosa si mangerà in futuro nello spazio?”. A seguire un “aperitivo spaziale” a base di stuzzicherie testate dagli astronauti.

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata.