AL LAVORO PER COMBATTERE IL GIOCO D’AZZARDO

AL LAVORO PER COMBATTERE IL GIOCO D’AZZARDO

Una spesa media di ogni italiano di 1400 euro l’anno per i giochi, una slot ogni 143 abitanti sono alcuni dei dati impressionanti emersi durante la  conferenza stampa di esponenti del tavolo di lavoro impegnato nella lotta contro il gioco d’azzardo. L’assessore ai servizi sociali Marinella Franzetti ha sottolineato l’importanza della nuova legge regionale contro il gioco d’azzardo per dare maggiore efficacia alle iniziative intraprese dal tavolo “Non t’azzardare” in cui sono coinvolte con il Comune l’Associazione  21 Marzo, Consorzio Servizi Sociali del Verbano, Asl 14, Gruppo Abele, Contorno Viola,  parrocchie della città. Viene pure stimolata la creazione del regolamento comunale sul gioco d’azzardo in cui è impegnata la commissione consiliare.  Nel Vco sono una ottantina le persone in  cura per la patologia del gioco presso l’Asl o  i giocatori anonimi.  Importante è anche il lavoro che viene svolto nelle scuole ricorrendo anche alla peer education  nonchè a momenti formativi per gli insegnanti.  Presso il Gruppo Abele si sta avviando uno sportello legale per coloro che hanno problemi di gioco e per le loro famiglie;  l’associazione 21 Marzo promuove martedì 10 maggio al Chiostro la proiezione del film “Il tarlo”, a margine del quale vi sarà un incontro  del regista Marco Lanzafame con studenti ed esperti dell’Asl.

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata.