ALBERTELLA REPLICA: “NESSUNO PUO’ METTERMI IL BAVAGLIO”

ALBERTELLA REPLICA: “NESSUNO PUO’ METTERMI IL BAVAGLIO”

Abbiamo riferito sulle reazioni alle posizioni critiche assunte dal presidente del consiglio comunale Giandomenico Albertella nei confronti dell’amministrazione comunale, che secondo alcuni sono inopportune e inconciliabili con la carica istituzionale ricoperta.  Sul caso politico è intervenuto il gruppo consiliare Comunità Vb, affermando che il ruolo di presidente del consiglio,  attribuito su proposta del Partito Democratico e dunque del partito di maggioranza relativa in consiglio, deve avere funzione di garanzia e di rappresentanza di tutto il consiglio stesso e non solo di una parte di esso. Alla nota di Comunità Vb, da noi pubblicata ieri, fa subito seguito la dura risposta dello stesso Albertella:

Se non fossimo in Italia, e dunque in un Paese nel quale la liberta’ di pensiero e’ ancora tutelata dall’art. 21 della Costituzione, verrebbe da piangere (o da ridere) a leggere lo sconclusionato attacco di Comunità Vb nei miei confronti.   Comunità Vb ha una visione “cinese” della democrazia: un Presidente del Consiglio Comunale in quanto tale, dovrebbe rinunciare a svolgere il proprio ruolo di consigliere comunale mettendosi una museruola per non disturbare l’Amministrazione.  Sfugge a Comunità Vb un elemento: quando ho accettato di svolgere il ruolo di Presidente del Consiglio Comunale, su richiesta della maggioranza che aveva preso atto di un risultato elettorale che vedeva Verbania spaccata a metà, ho ribadito da subito che avrei svolto questo ruolo a garanzia del miglior funzionamento del Consiglio Comunale e delle sue articolazioni, ma che mai avrei rinunciato ai miei diritti a svolgere la funzione di Consigliere di opposizione, nella quale mi ha collocato la volonta’ dei cittadini.  Probabilmente per Comunità Vb, trasformatasi nell’ultimo periodo in una propaggine organica della sinistra alla quale deve la propria sopravvivenza politica, disturbare il manovratore, esercitando il legittimo diritto di critica e di proposta, dà particolarmente fastidio. Ebbene, Comunità Vb se ne faccia una ragione: nessuno potra’ mettermi il bavaglio e se per caso questo attacco personale sottintendesse una finalita’ intimidatoria, li conforti il fatto che hanno sbagliato destinatario.

Nella foto Giandomenico Albertella

  1. sì però, La prego, non mi si zaccherizzi pure lei….

    Reply
  2. Comunità VB attaccava Albertella , evidentemente non era piaciuto l’ultimo post di Albertella sulla pista ciclabile , in cui denunciava lavori mal fatti (prima negati e su cui oggi intervengono dandogli di fatto ragione). Nello specifico , si nota nei commenti al post di Albertella, che il capogruppo di Comunità VB interviene ricordando che i lavori sulla pista ciclabile oggi oggetto di interventi manutentivi, sono in garanzia… e subito la mia immancabile domanda: MA LA GARANZIA DEL CEM?…
    Oggi Albertella replica correttamente, dicendo quanto era dovuto,
    Ma la questione forse è diversa in realtà, La Stampa ci ha raccontato di “rese dei conti” in Comunità VB , speravo per questioni “alte” invece sembra si tratti di “cadreghe”, quindi serve un nemico? qualcosa per ricreare unità?
    Sicuramente non avrebbe senso ripartire dalle vecchie dichiarazioni fatte a suo tempo da Rabaini (illegittimità assegnazione di un opera pubblica a privato con strumento giuridico sbagliato ndr.), perché ciò che allora non andava bene oggi sembra non creare più alcuna perplessità… quindi , pare la strategia sia crearsi visibilità e distrarre dai problemi mai affrontati.
    Anche questa è politica, ma che brutta politica!

    Reply

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com