ALTIORA NON SI FERMA NONOSTANTE LE DIFFICOLTA’

ALTIORA NON SI FERMA NONOSTANTE LE DIFFICOLTA’

Malgrado il grave ritardo delle istituzioni scolastiche e comunali nell’assegnazione delle palestre, Altiora ricomincia  a lavorare in previsione del prossimo anno sportivo.  La sistemazione dell’area sportiva presso la chiesa di Madonna di Campagna ha permesso la ripresa degli allenamenti in esterno anche dei più piccoli Under 12, Under 13 e Under 15.  Per le prossime due settimane le formazioni giovanili fino alla Under 17  potranno usufruire della palestra dell’istituto Ferrini , mentre Under 19, Prima Divisione e Serie c continueranno  i allenamenti itineranti, dividendosi tra Liceo Cavalieri e palestra di Piedimulera. Nonostante le difficoltà logistiche e l’aumento dei costi che la situazione comporta, il consiglio direttivo rinnova il suo impegno affinchè le attività si svolgano con il minor disagio possibile e la presidente Monica Morando esprime la sua determinazione a non arrendersi alle difficoltà : Vogliamo mettere gli allenatori  in condizione di poter esercitare la loro professione al meglio, e garantire agli atleti un percorso sportivo all’altezza dei nostri standard. Ogni giorno molte delle mie energie vengono spese per trovare finalmente una soluzione al problema palestra. Da parte nostra abbiamo messo in campo tutto quanto necessario per garantire la sicurezza degli atleti e dei tecnici, nonché degli ambienti utilizzati.  I corsi di formazione specifici e l’acquisto di un macchinario per la sanificazione degli ambienti fa di noi utenti affidabili, esperti e rispettosi di ogni protocollo vigente. Sono fiduciosa , i colloqui con le istituzioni  hanno evidenziato la comune volontà di risolvere in tempi brevissimi ogni ostacolo per l’assegnazione delle palestre. La squadra Under 17 che affronterà il campionato di eccellenza regionale,  si è ritrovata l’11 settembre per una tre giorni di allenamenti e ritiro sportivo. Dopo la Under 17 è toccato a Serie C e Prima Divisione ritrovarsi per un ritiro pre campionato alla Casa Alpina a Fondovalle, in Valle Formazza.  La prima squadra ha evidenziato la solita compattezza e entusiasmo , con un partecipazione quasi totale all’evento. L’allenatrice cilena Montserrat Casas Brizzi  ha chiesto ai ragazzi un impegno fisico e tecnico molto intenso , con due sessioni giornaliere di oltre due ore l’una: Sono contenta per come sono andate le cose. Tutti sono stati all’altezza delle aspettative, e qualche atleta mi ha sorpreso con una condizione migliore del previsto.

Foto dello scorso anno agonistico

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata.