ANCORA DUE TRUFFE ON LINE

ANCORA DUE TRUFFE ON LINE

La Polizia di stato informa su due nuovi episodi di truffa online accaduti negli ultimi giorni. Nel primo caso la vittima, un  cittadino domese, aveva trattato l’acquisto di un treno di pneumatici.  L’uomo, dopo avere versato sul conto corrente del venditore la somma di 450 euro pattuita per perfezionare l’acquisto, aveva atteso invano la merce finchè, ormai consapevole di essere stato truffato, si rivolgeva al personale del Settore della Polizia di Frontiera di Domodossola. Le indagini permettevano di risalire, attraverso il conto corrente all’identitàdel venditore,  M. P., un cosentino incensurato, che veniva sottoposto a perquisizione domiciliare e quindi deferito all’autorità giudiziaria per il reato di truffa online.      Situazione non dissimile per il secondo episodio, nel quale ad essere truffata è stata una giovane donna per  l’acquisto di uno smartphone da uno degli inserzionisti di un noto sito di aste online. Anche lei ha pagato il bene anticipatamente, mediante ricarica della carta Postepay del venditore, e anche lei insospettitasi per il ritardo nella consegna, ha finito con lo scontrarsi contro il muro di gomma eretto dal suo interlocutore una volta incamerata la somma concordata. In questo caso il truffatore, R.C., siciliano ma residente nel milanese, ha numerosi pregiudizi di polizia, molti dei quali proprio per truffa online, e anche lui è stato deferito alla Procura della Repubblica.

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata.