ATC, E’ ANCORA POLEMICA

ATC, E’ ANCORA POLEMICA

Su ATC è ancora polemica.  Prima la risposta del presidente Luigi Songa all’invito dell’assessore e e vicesindaco Marinella Franzetti a visitare gli alloggi della Sassonia a Intra: Verrò certamente a visionare la situazione, ma lo stesso invito mi e’ già pervenuto da diversi consiglieri comunali, primo il capogruppo di Fratelli d’Italia, Damiano Colombo. Vorrei poi dire all’assessore che non credo sia difficile per il Comune trovare un mio cellulare o una mia mail…, ma ad oggi non ho ricevuto nessun invito e nessuna segnalazione su problemi a Verbania. Comunque interpreto il mio ruolo non da esponente politico ma da uomo del territorio. Se l’assessore Franzetti o altri vogliono confrontarsi con me li inviterei a farlo senza necessariamente comunicare con me attraverso i mass media. Ribadisco inoltre che laddove ATC gestisce degli immobili conto terzi, la manutenzione ordinaria spetta a noi e quella straordinaria alla proprietà degli immobili stessi.

Dal canto suo il Comune segnala in una nota odierna due ulteriori comunicazioni con cui gli uffici preposti sollecitano ATC:   La prima riguarda lo stato di avanzamento dei lavori di ristrutturazione da parte di ATC degli alloggi di proprietà comunale ad oggi ancora sfitti. Infatti, a seguito di un incontro già avvenuto lo scorso 11 dicembre 2019 presso gli uffici comunali, il Comune ha scritto ad ATC per richiedere una relazione dello stato di avanzamento dei lavori di ristrutturazione degli alloggi in questione. Questo perché l’Amministrazione Comunale, a fronte della manutenzione del patrimonio ERP, ha impegnato con due determine del 2019 oltre 225.000 euro, che si sommano alla disponibilità annuale di 130.000 euro a bilancio per i lavori di ordinaria manutenzione. La seconda è su villa Simonetta dove un intervento del Comune per il rifacimento della copertura (il cui stato di conservazione ha per anni impedito il procedere dei lavori di ristrutturazione dei due alloggi ERP di proprietà comunale, confinanti con la struttura stessa), permette oggi al Comune di richiedere ad ATC i preventivi per la ristrutturazione degli alloggi, al fine di rendere gli stessi alla disponibilità del patrimonio di edilizia sociale. Un sollecito nella certezza che la nuova dirigenza sarà sensibile a queste istanze e saprà rispondere in tempi certi e congrui.

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata.