CARABINIERI E STUDENTI NELLE LOCALITA’ SCIISTICHE. E NON MANCANO LE SANZIONI

CARABINIERI E STUDENTI NELLE LOCALITA’ SCIISTICHE. E NON MANCANO LE SANZIONI

Nel corso della stagione sciistica i Carabinieri, grazie alla coordinazione offerta dal Provveditorato agli Studi di Torino competente anche per la Provincia del Vco, ai volontari del Soccorso Piste e alle Società di gestione degli impianti, hanno programmato incontri formativi con le scolaresche che trascorrono una o più giornate sulla neve o la settimana bianca. Durante gli incontri i Carabinieri sciatori danno ai giovani indicazioni sul comportamento da tenere in caso di infortunio e durante la giornata sulle piste. I militari informano i ragazzi sia sulle regole da rispettare perché previste dalla legge, sia sulle norme di normale buon senso, invitando i piccoli sciatori a rispettare tutte le persone che si incontrano sulle piste perché l’educazione civica è alla base della normale convivenza e perché da un comportamento corretto e rispettoso deriva maggiore sicurezza per tutti. Fino ad ora c’è stata grande partecipazione e i ragazzi si sono dimostrati molto interessati alle “lezioni” con gli amici Carabinieri, partecipando con interesse.  La prudenza e il rispetto delle regole sono le raccomandazioni migliori e più utili affinché tutti gli utenti delle piste possano trascorrere le giornate nel rispetto di tutti, divertendosi ed evitando di correre rischi inutili e pericolosi.

Oltre all’attività preventiva, i Carabinieri sciatori del Comando provinciale di Verbania nel corso della stagione hanno elevato diverse sanzioni.  Sono stati registrati oltre 60 interventi di soccorso sulle piste, 15 rifugi/ristoranti controllati, circa 70 sciatori sottoposti a controllo, 10 dei quali sanzionati. È importante rilevare che tutte le sanzioni elevate nei confronti degli sciatori sono riconducibili alle condizioni di sicurezza per sé stessi e per gli altri, considerato che tutte riguardano il mancato rispetto delle norme che regolano la discesa sulle piste da sci o il transito a piedi sulle stesse. L’aspetto più grave dell’attività sanzionatoria è l’elevato numero di segnalazioni per uso di stupefacenti sulle piste con relativo sequestro di marijuana o hascisc: fino ad ora sulle piste i Carabinieri del Comando Provinciale hanno individuato 6 sciatori che stavano facendo uso di stupefacenti, tutti sanzionati e segnalati alla Prefettura, mentre la sostanza rinvenuta è stata sequestrata e inviata per la distruzione.

 

 

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata.