CORONAVIRUS, DUE CASI SOSPETTI NEL VERBANO. NESSUN ALLARME

CORONAVIRUS, DUE CASI SOSPETTI NEL VERBANO. NESSUN ALLARME

Come comunicato dal Bollettino della Regione Piemonte, dopo il rientro di astigiani ospiti di un albergo di Alassio (con 28 casi positivi posti in isolamento fiduciario domiciliare) salgono a 43 (di cui solo uno confermato al momento dall’Istituto Superiore di Sanità) i casi probabili di contagio presenti in Piemonte e tra essi due fratelli residenti a Vignone nella zona collinare del Verbano.  Avevano avuto contatti con una persona proveniente dalla zona rossa della Lombardia. Sono risultati positivi al tampone e si trovano nella loro abitazione in quarantena, comunque in buone condizioni;  il contagio resta al momento solo sospetto in attesa di controanalisi e conferma da parte dell’Istituto Superiore di Sanità.  Dalle autorità locali l’invito a non allarmarsi poiché la situazione è sotto controllo, mentre l’Asl Vco procede nelle verifiche disposte dal protocollo regionale d’intesa con i Carabinieri.   Tutto è sotto controllo nell’intero Verbano – dice il sindaco Silvia Marchionini -.  Il territorio era pronto ad affrontare una situazione che sapevamo inevitabilmente ci avrebbe toccato.

 

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata.