CRESCE L’INSOFFERENZA PER LA PROTESTA DEI “FORCONI”

Crescono la lunghezza delle code e di conseguenza rallentamenti e ritardi per gli automobilisti provenienti dalle strade che fanno capo alla rotonda di Fondotoce  in seguito al movimento di protesta dei “forconi”.  E contemporaneamente cresce anche la “controprotesta” di cittadini per i crescenti disagi. Non sono pochi coloro che lamentano anche comportamenti provocatori di alcuni dimostranti: insomma, se ancora non si è giunti a veri e propri disordini,  la tensione cresce di giorno in giorno, come pure i timori per ciò che potrebbe accadere per la giornata di domenica, quando sono annunciati cortei  e veri e propri blocchi della circolazione.

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata.