CRESCONO DI TONO LE POLEMICHE CONTRO L’AMMINISTRAZIONE E COINVOLGONO ANCHE LA GIORNATA CONTRO LE MAFIE

CRESCONO DI TONO LE POLEMICHE CONTRO L’AMMINISTRAZIONE E COINVOLGONO ANCHE LA GIORNATA CONTRO LE MAFIE

Anche la giornata di Libera di martedì prossimo in ricordo delle vittime delle mafie diventa motivo di recrudescenza delle polemiche contro l’amministrazione comunale.  Mentre nella giornata odierna in piazza Ranzoni viene presentato il “security day” di Forza Italia per sicurezza e immigrazione (foto),  il gruppo Forza Italia Berlusconi rinnova con toni sempre più crudi le accuse a proposito della gestione del Centro eventi, accusando anche il Partito Democratico di sciagurata conduzione del nuovo teatro  e la giunta di essere asservita ai poteri forti esterni al Comune per la riorganizzazione degli incarichi relativi al teatro stesso. La durissima critica prosegue denunciando che mentre settimana prossima ci sarà una manifestazione contro le mafie di ogni estrazione,  in città continuano gli abusi, mentre manca una convinta e vincente azione di pulizia come vera manifestazione contro il malaffare.

Analoghi i toni di Stefania Minore della Lega Nord: La mafia non si combatte facendo un corteo e chiudendo le strade di martedì , quando la gente onesta si muove per lavoro ; le mafie si combattono denunciando a chi di dovere gli abusi , che ogni singolo cittadino si vede passare sotto il naso. Bisogna sconfiggere l’omertà … sperando che gli uffici preposti non siano collusi.

 

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata.