DISAGI PER I FRONTALIERI: IL SINDACO INTERVIENE PRESSO LE AUTORITA’ DEL CANTON TICINO

DISAGI PER I FRONTALIERI: IL SINDACO INTERVIENE PRESSO LE AUTORITA’ DEL CANTON TICINO

Il sindaco Silvia Marchioni ha scritto una lettera al Presidente del Consiglio di Stato del Canton Ticino, Christian Vitta, e per conoscenza al Prefetto del Vco, Angelo Sidoti, in merito alla riapertura delle attività e ai conseguenti disagi al confine per i lavori frontalieri.  Scrive il sindaco: L’attuale fase di riapertura delle attività lavorative ha comportato l’aumento dei lavoratori italiani in transito verso la Svizzera e, in particolare, al valico italiano di Piaggio Valmara, con il conseguente formarsi di code di svariati chilometri alla dogana dovute al fermo di ogni auto per i controlli. Con la presente, dimostrando gratitudine alle autorità cui competono i controlli alla frontiera in conformità alle disposizioni di tutela, si segnala il disagio manifestato da molti lavoratori frontalieri che chiedono di individuare procedure volte a snellire e velocizzare i controlli nei confronti dei lavoratori che giornalmente varcano la frontiera.

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata.