DUE VERBANESI ARRESTATI PER SPACCIO DI STUPEFACENTI. AGGREDITI AGENTI DI POLIZIA

DUE VERBANESI ARRESTATI PER SPACCIO DI STUPEFACENTI. AGGREDITI AGENTI DI POLIZIA

Lattività della Polizia di Stato finalizzata a contrastare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti ha portato  negli ultimi giorni a due arresti nella flagranza di reato, una denuncia in stato di libertà e una sanzione amministrativa, nei confronti di cittadini italiani residenti a VerbaniaLoperazione scaturiva da una cessione di droga avvenuta lo scorso giovedì 11 novembre in via XXV Aprile a Intra, alla quale assistevano gli agenti della Sezione Antidroga della Squadra Mobile di Verbania. Dopo la cessione, i due si separavano e gli agenti procedevano al controllo e alla perquisizione dellacquirente, un quarantenne di Verbania, noto assuntore di sostanze stupefacenti, che veniva sanzionato amministrativamente per lacquisto per uso personale della sostanza rinvenuta: circa 5 grammi di hashish. Nel frattempo, il venditore si recava presso la propria abitazione, dove veniva effettuata una mirata attività di perquisizione domiciliare, estesa successivamente al veicolo e al  luogo di lavoro, con lausilio dellunita cinofila della Guardia di Finanza. Tale attività permetteva di rinvenire, sia nellabitazione, occultate in una credenza del salotto, sia nel veicolo e nel luogo di lavoro vari involucri contenenti cocaina, per un totale di 20 grammi circa, vari involucri contenenti in totale circa 80 grammi di marijuana e 20 grammi di hashish, tre francobolli del peso complessivo di 0.23 grammi di LSD, tre bilancini di precisione e una pistola scacciacani con caricatore rifornito con 7 cartucce. Nel corso delle operazioni, il venditore, verbanese classe 80, si mostrava per nulla collaborativo e aggrediva anzi gli agenti, procurando a 3 di essi 5 giorni di prognosi. Per tali motivi, lo stesso veniva tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale e associato alla Casa Circondariale di Verbania a disposizione dellAutorità Giudiziaria. Alla luce degli elementi acquisiti e del quadro indiziario di estrema gravità emerso a carico dellarrestato in relazione alla continuativa attività di spaccio in favore di consumatori locali, di quantitativi imprecisati di diverse sostanze stupefacenti, nel corso dellUdienza di convalida per D.L. veniva disposta la custodia cautelare in carcere. Gli elementi emersi nel corso delle operazioni permetteva agli investigatori di richiedere alla Procura della Repubblica appositi Decreti di Perquisizione personale e locale da eseguire nei confronti di due soggetti verbanesi, che venivano eseguiti nel corso della giornata di ieri. Tale attività portava alla denuncia in stato di libertà per il primo, classe 76, trovato in possesso di circa 60 grammi di marijuana e allarresto del secondo, classe 80, trovato in possesso di circa 700 grammi di marijuana.

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata.