FORZA ITALIA: CHIFU NON FA PARTE DEL NOSTRO GRUPPO CONSILIARE

FORZA ITALIA: CHIFU NON FA PARTE DEL NOSTRO GRUPPO CONSILIARE

La dichiarazione di Adrian Chifu sul suo ritorno nel gruppo consiliare di Forza Italia (da noi pubblicata ieri) viene ora smentita dal capogruppo consiliare Mirella Cristina e dal consigliere Lucio Scarpinato con il seguente comunicato:

Apprendiamo da alcuni organi di informazione locali, che il Consigliere Comunale Adrian Chifu ha dichiarato di essere rientrato nel gruppo consiliare di Forza Italia, a seguito dell’avvenuto commissariamento del coordinatore Provinciale Valter Zanetta, con il quale a suo tempo sarebbe stato in disaccordo rispetto ad alcune scelte da quest’ultimo operate, tra le quali quella di indicare l’Avv. Mirella Cristina quale capogruppo.

Osserviamo innanzitutto che i partiti ed i gruppi consiliari non sono dei taxi sui quali si sale a piacimento per essere eletti, salvo poi discendere a proprio comodo e, ad altrettanto a proprio comodo, risalirvi.

Non ci risulta che quando Mirella Cristina venne indicata quale Capogruppo di Forza Italia il consigliere Chifu abbia espresso dissenso alcuno. Ci risulta invece che il consigliere Chifu volesse proporsi quale Vicepresidente del consiglio comunale e, su tale sua richiesta, alla prima seduta del consiglio comunale egli ebbe il voto compatto di tutti i consiglieri di Forza Italia. Voti che, tuttavia, non bastarono, poiché egli non venne eletto nell’incarico tanto che immediatamente annunciò di lasciare il gruppo di Forza Italia per aderire ad altro gruppo politico (ci pare l’Unione Democratica dei Romeni in Italia). Questa è la vicenda.

Quando Chifu lasciò Forza Italia abbiamo avuto il pudore di non esprimere alcun commento. Oggi questo pudore non l’abbiamo più ed anzi cogliamo l’occasione per ricordargli che a casa degli altri si entra o se si è invitati oppure se si bussa alla porta chiedendo il permesso. Chifu non ha fatto né l’uno né l’altro gesto e, pertanto, continua a non far parte del gruppo Consiliare di Forza Italia.

Nella foto Lucio Scarpinato e Mirella Cristina in consiglio comunale.

  1. mentre il PD è impegnato a glorificarsi dei suoi risultati “nulli” (http://verbaniafocuson.verbanianotizie.it/n292946-ho-scoperto-alcune-cose-sul-pd-che-gia-sapevo.htm) sono pronto a scommettere che FI si dividerà con Cristina e Scarpinato da una parte e Immovilli e Chifu dall’altra… mamma mia che desolante politica locale…

    Reply
  2. Gabriele Garzoli 15 Marzo 2015, 9:14

    Solo chi non ha un retroterra culturale politico si comporta in questo modo ridicolo. La guerra degli asinelli che non avendo più la minaccia del bastoncino domese giustamente bastonato da Picchetto, altro esponente che brilla come tradizione politica, si sbizzarriscono a rivendicare paternità partititiche. Dovreste chiamare un super partes ad esempio Rosso o il cataplasma Costa. Peccato che non c’è più la Scirea e Boniperti potreste fare uno Juventus Club! Attenti però che il Silvio potrebbe politicamente scomunicarvi. Questo è il quadro di un partito che dispone di uomini in grado di governare a malapena un pollaio. Tanti galli spennacchiati alla ricerca di galline con l’Alzheimer. Abbiate l’umiltà di frequentare un corso di politica almeno all’oratorio. Sappiate che io voglio comunque sempre bene ai bambini anche se viziati per colpa dei genitori.

    Reply

Lascia un commento a renato brignone Cancella il commento

La tua email non sarà pubblicata.