IL COMITATO PER IL REFERENDUM SUL FORNO CREMATORIO CHIEDE LA COLLABORAZIONE DEI CONSIGLIERI COMUNALI

IL COMITATO PER IL REFERENDUM SUL FORNO CREMATORIO CHIEDE LA COLLABORAZIONE DEI CONSIGLIERI COMUNALI

Dopo la prima conferenza stampa  per piegare le motivazioni della richiesta di una consultazione referendaria, il comitato per il referendum sul forno crematorio chiede la collaborazione di tutti i consiglieri comunali con un formale invito affinchè rivestano il ruolo di certificatori nell’imminente raccolta firme.  Viene precisato che tutti i banchetti di raccolta firme saranno privi di qualsivoglia bandiera o simbolo di partito per non distogliere l’attenzione dalla richiesta e dar voce a tutti i cittadini. Non appena sarà dato parere favorevole al quesito referendario, ci saranno 60 giorni  di tempo per raccogliere 1000 firme autenticate e quì entra in gioco il sostegno dei consiglieri.

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata.