IL GRUPPO FORZA ITALIA BERLUSCONI ALL’ATTACCO SU BILANCIO, CENTRO EVENTI, CAUSE LEGALI, CANTIERI DI LAVORO

IL GRUPPO FORZA ITALIA BERLUSCONI ALL’ATTACCO SU BILANCIO,  CENTRO EVENTI, CAUSE LEGALI, CANTIERI DI LAVORO

Il gruppo consiliare Forza Italia Berlusconi sopo l’ultima seduta del consiglio comunale riparte all’attacco della giunta e della maggioranza con il seguente comunicato dei consiglieri Michael Immovilli e Adrian Chifu:

Con la variante al bilancio approvata nell’ultima seduta del Consiglio Comunale di Verbania è l’ennesimo atto di una Amministrazione fallimentare. Il Partito Democratico consente al Sindaco Marchionini di spendere altri soldi al Cem Maggiore, + 90.000,00 euro che vanno ad aumentare la “voragine della gestione diretta voluta dalla Giunta” per il Cem Maggiore e Arena esterna. Abbiamo appreso dall’assessore al Bilancio che 60.000,00 euro saranno erogati alla Fondazione Piemonte dal Vivo. Perchè e per cosa ? Francamente non ne comprendiamo il motivo, considerato che esiste già una convenzione in essere con la stessa Fondazione regionale. Ma perché la Giunta continua con la stipula di queste convenzioni e affidamenti diretti di servizi per il funzionamento del nuovo teatro ?Ricordiamone alcune, Fondazione Coccia, direzione artistica con la scelta da parte del Sindaco di affidarsi a Renata Rapetti, che a sua volta ha preteso e indicato la società di Milano gestita dalla Sig.ra Guazzotti, con il supporto del manager Longoni, quello del caso De Gregori. Noi abbiamo ribadito ancora una volta che la scelta migliore per il Cem Maggiore è l’affidamento ad una società del settore, e mostrato contrarietà per la futura fondazione per il teatro. Non vorremmo che questa scelta della Giunta costituisca un “carrozzone che grava sulle tasche dei cittadini”. La gestione diretta – errante del Sindaco ha prodotto in pochi mesi un buco da 1,5 milioni di euro. Solo per fare un esempio il piano di gestione che la Giunta ha approvato è ormai falsato, erano state previste entrate per 150.00,00 euro, per il 2016. Con il voto del Consiglio di giovedì scorso nella variante al bilancio sono state estromesse le voci: “proventi da sponsorizzazioni”, “introiti gestione ristorazione”. Va aggiunto il fallimento della rassegna cinematografica per 21.000,00 euro, di questa estate. Altra aspetto che viene a “galla” sono le spese legali, da quando c’è questa Amministrazione abbiamo il primato di spesa più alta pro capite per abitante in cause legali. Il servizio Avvocatura Comunale, è un pozzo senza fine. Che si perda o si vincano le cause, il Comune in incentivi all’Avvocato Alessandra Simone e retribuzione si a spendono 50.000 in più solo per il 2016 che si aggiungono a quelli previsti a bilancio. Cifre folli !. Inoltre abbiamo 53.000 di spese maggiori in energia elettrica. Ma che fine hanno fatto i risparmi che il Sindaco si era affrettata a garantire ?. Questo ultimo dato è frutto del fallimento delle politiche ambientali per la riqualificazione energetica che al netto delle buone intenzioni, con progetti profumatamente pagati ai professionisti, produce solo costi alla collettività, senza ricavarne nulla. In ultima nota si appesantisce la spesa per il personale, la riorganizzazione voluta dalla Giunta, anche con scelte illegittime, produce più costi in alcuni settori rispetto ad altri, ad come il settore urbanistica. Tra le cause in corso sono le scelte dei questa Amministrazione, la prima è aver appesantito il lavoro interno, con la costituzione della centrale di committenza, +70.000,00 euro e la gestione del SUAP, ciò tramite convenzioni capestro, costose e improduttive. Noi solleviamo un emergenza, questa Amministrazione non ha attivato i cantieri di lavoro socialmente utili per i disoccupati e i profughi, come da noi raccomandato in approvazione di bilancio. Si utilizzano risorse gravemente insufficienti per far fronte al bisogno di lavoro e di occupazione che la in città fa emergere. Siamo certi che se le risorse a disposizione fossero utilizzate nei cantieri di lavoro, si eviterebbero convenzioni dirette per i lavoro. I soldi vanno utilizzati per i nostri cittadini disoccupati e questa azione soddisferebbe un bisogno primario. La ricerca di occupazione. Rispetto alle recenti scelte del Sindaco che pensa solo alle feste e agli spettacoli del Cem Maggiore, sappiamo bene che restano però a carico dei contribuenti, sosteniamo con forza la necessità che gli eventi a nostro avviso sostenersi autonomamente, il Comune garantisce già ogni tipo di supporto organizzativo, formulando piccoli contributi, e non cifre enormi come abbiamo visto fino ad ora.

Nella foto i consiglieri comunali Immovilli e Chifu.

forza italia berlusconi

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata.