IN SASSONIA ARRIVA IL TUTTOFARE DI QUARTIERE

IN SASSONIA ARRIVA IL TUTTOFARE DI QUARTIERE

Sono già diverse (basti pensare a Emporio dei Legami e Casa Ceretti) le iniziative messe in campo dall’amministrazione comunale e da altre realtà cittadine per venire incontro ai problemi del rione Sassonia di Intra e migliorare la qualità di vita dei residenti, alle prese con un diffuso disagio e isolamento sociale e con varie altre problematiche che si trascinano da tempo e sono ulteriormente acuite dalla emergenza in corso. Va anche evidenziato che nel cuore del rione ci sono quattro complessi di edilizia popolare con circa 120 alloggi e 200 persone ospitate, in gran parte in condizioni di disagio abitativo e isolamento sociale.

Il progetto Well-FA-RETE – SASSONIA è già in atto per affrontare la situazione e migliorare la vita comunitaria; alle iniziative messe in campo (tra cui Laboratorio di sartoria sociale, Un filo di lana ci unirà,  Sportello tenamoci vicini), si aggiunge ora il Tuttofare di Quartiere,  un servizio di vicinato nella logica di portierato di comunità offerto gratuitamente agli abitanti del rione. Il Tuttofare di Quartiere è insomma un’azione di welfare di comunità capace di connettere e far conoscere i vicini di casa e condividere bisogni e soluzioni ai problemi quotidiani.

La rete sociale che abbiamo intorno spesso ci può sollevare nei momenti di difficoltà e di bisogno, ma non lo immaginiamo perché non conosciamo le competenze e le risorse di chi abita vicino a noi. Per questo, gli educatori del progetto hanno individuato in un residente in Sassonia, che già rappresenta un punto di riferimento per molti abitanti del rione, la persona cui affidare il compito di Tuttofare di Quartiere. Dal primo febbraio è stato avviato il tirocinio lavorativo. Si realizza così la visione del lavoro di sviluppo di comunità: fare emergere, valorizzare e accompagnare le competenze degli abitanti.  Si tratta di una prima assoluta per il nostro territorio.

In concreto, il Tuttofare è a disposizione degli abitanti della Sassonia per svolgere piccoli lavori di manutenzione domestica, dare aiuto nella spesa o altre commissioni, per agevolare la ricerca e lo scambio di mobili, nell’ottica del riuso e dell’economia circolare, o per altre richieste specifiche che verranno valutate insieme per trovare la soluzione migliore. La persona incaricata si trova il venerdi dalle 14 alle 15.30 alla Caffetteria di Casa Ceretti, oppure è possibile prendere contatto telefonando da lunedi a venerdi tra le ore 14 e le 17 ai numeri 366 6847210, 370 3194060.  E’ anche possibile lasciare una richiesta scritta con nome, cognome e numero di telefono nella cassetta delle lettere all’esterno della Caffetteria di Casa Ceretti.

La presentazione del progetto è avvenuta con una conferenza stampa in Municipio. Con l’assessore ai servizi sociali Marinella Franzetti erano presenti rappresentanti dei soggetti promotori appartenenti alla rete che collabora al progetto Well-Fa-Rete Sassonia: Cooperativa sociale Xenia (capofila), Cooperativa sociale Divieto di Sosta (partner), Gruppo Abele Verbania (partner), Avap (partner),  Comune che ha stanziato i fondi necessari per attivare i tirocini lavorativi fra cui quello in oggetto,  Cooperativa sociale Risorse attuatrice del tirocinio, Consorzio Servizi Sociali del Verbano,  Asl Vco.

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata.