INCLUSIONE SOCIALE E PROGETTI VIRTUOSI PER COMBATTERE L’ODIO

INCLUSIONE SOCIALE E PROGETTI VIRTUOSI PER COMBATTERE L’ODIO

E’ un imperativo irrinunciabile combattere la “cultura” dell’odio che purtroppo sempre più viene fomentata da dichiarazioni e comportamenti di cui si nutre gran parte del web,  frutto di irresponsabilità,  indifferenza e ignoranza diffuse ad ogni livello fino a coinvolgere alte sfere politiche e istituzionali.  Un imperativo che si deve realizzare anche attraverso l’informazione, dando  visibilità a notizie come quella che vede l‘Associazione 21 Marzo promuovere l’evento conclusivo di “Contro l’Odio”,  progetto nazionale della rete #WeCare finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali  proprio per dare risposta agli attuali problemi legati alla presenza di odio sul web. Sabato 1° febbraio, alle ore 17, partirà un “Walkabout contro l’odio”, camminata a tappe aperta alla cittadinanza con l’obiettivo di toccare quei punti della città e quei progetti virtuosi che favoriscono l’inclusione sociale e una modalità diversa di stare insieme.  Si inizia sotto i portici del Municipio con il racconto del progetto e del ruolo delle istituzioni locali nelle dinamiche di contrasto all’odio e di diffusione di nuove pratiche d’inclusione. Alle 17.30 alla Libreria Spalavera incontro con Cristopher Cepernich, docente dell’Università di Torino esperto di sociologia della comunicazione e di contronarrazioni all’odio, quindi alle 18.45 a Villa Olimpia apericena “sociale” e racconto di questa realtà locale che ha fatto dell’inclusione sociale e del contrasto all’odio il cuore stesso della propria missione.

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata.