INTERVENTI DEI PARTITI SU DEVOLUZIONE GETTONI PRESENZA, PROPOSTE E ALTRO

INTERVENTI DEI PARTITI SU DEVOLUZIONE GETTONI PRESENZA, PROPOSTE E ALTRO

Ecco di seguito una serie di comunicati giunti da partiti e gruppi politici con adesioni al fondo di solidarietà “Verbania Solidale”, suggerimenti, proposte e richieste:

GRUPPO PRIMA VERBANIA

Come noto abbiamo chiesto, insieme al Gruppo consiliare del Movimento Cinque Stelle, che il Comune creasse un capitolo di bilancio apposito per un fondo di solidarietà e rilancio. Così è stato e il Comune di Verbania ha istituito un fondo di solidarietà (chiamato “Verbania Solidale”) per commercianti, imprese, artigiani, partite IVA, disoccupati, ecc. per aiutare il rilancio delle attività e dare una mano alle persone in difficoltà della città.

Nel nostro piccolo, come Prima Verbania, facciamo la nostra parte. Per questo, per rimpinguare questo fondo, i nostri Consiglieri verseranno l’intero importo dei gettoni di presenza al Consiglio Comunale di tutto il 2019. Così come noi lo farà anche il Consigliere Roberto Campana del Movimento Cinque Stelle di Verbania.

Chiediamo quindi anche a tutti i ns. colleghi Consiglieri di fare altrettanto, un piccolo gesto che, se moltiplicato per 32 consiglieri, permetterà di mettere a disposizione una somma rilevante per i cittadini in difficoltà.

Quanto al finanziamento del Fondo di Solidarietà, il nostro Gruppo ribadisce quanto già richiesto in un Ordine del Giorno presentato il 16 marzo e in pari data proposto anche alla Conferenza dei capigruppo straordinaria per la gestione dell’emergenza Covid 19: è necessario, previa rimodulazione o differimento dell’intervento su P.zza Fratelli Bandiera (in particolare sul lotto 1), destinare da subito al Fondo l’importo di € 220.000,00. Tale somma, infatti, costituita dai Ristorni Fiscali Frontalieri, potrebbe essere agevolmente spostata dall’intervento su P.zza Fratellli Bandiera, sicuramente non necessario in questo momento di emergenza, al Fondo destinato a sostenere gli operatori economici – e non solo – in difficoltà.

Infine, quale prima misura a sostegno degli esercenti del nostro Comune sarebbe opportuno provvedere immediatamente a restituire – in automatico – il 25% della COSAP già da essi corrisposta a titolo di parziale indennizzo per il periodo di chiusura forzata, con applicazione automatica dello storno di tale quota del canone agli esercenti che non l’hanno ancora pagata e blocco di ogni attività di accertamento.

Questo è il momento del coraggio e della tempestività nel sostenere chi è in difficoltà.

MOVIMENTO 5 STELLE VERBANIA

Come noto abbiamo chiesto, insieme ai consiglieri di Prima Verbania, che il Comune creasse un capitolo di bilancio apposito per un fondo di solidarietà e rilancio.
Così è stato e il Comune di Verbania ha istituito un fondo di solidarietà (chiamato “Verbania Solidale”) per commercianti, imprese, artigiani, partite IVA, disoccupati ecc.. per aiutare il rilancio delle attività e dare una mano alle persone in difficoltà della città.
Nel nostro piccolo, come MoVimento 5 Stelle Verbania, facciamo la nostra parte. Per questo, per rimpinguare questo fondo, il ns. consigliere Campana Roberto, verserà l’intero importo dei gettoni di presenza al Consiglio Comunale di tutto il 2019. Così come noi lo faranno anche i consiglieri di Prima Verbania.
Chiediamo quindi anche a tutti i ns. colleghi Consiglieri di fare altrettanto, un piccolo gesto che, se moltiplicato per 32 consiglieri, permetterà di mettere a disposizione una somma rilevante per i cittadini in difficoltà.
Ricordiamo a tutti coloro che vorranno contribuire, in base alle loro possibilità, che lo possono fare donando al conto Iban – IT95F0569622400000005599X03 della Banca Popolare di Sondrio, agenzia di Intra – Cod Bic/Swift POSOIT22XXX.
Le donazioni inoltre avranno le detrazioni/deduzioni previste dall’art. 66 del D.L. n. 18/2020;
– detrazione dell’imposta lorda ai fini dell’imposta sul reddito pari al 30%, per un importo non superiore a € 30.000 : persone fisiche ed enti non commerciali
– o la deduzione piena dal reddito nel caso delle imprese.
Riportiamo inoltre alcune altre proposte che abbiamo sottoposto alla commissione Capigruppo e portato all’attenzione dell’amministrazione, sperando che vengano accolte nel maggior numero possibile:
– spostamento delle prossime 2 scadenze della TARI (cercando di non alterare troppo gli equilibri di bilancio);
– predisposizione di un apposito capitolo di bilancio per una prossima campagna promozionale, post emergenza (2021), che coinvolga più attori possibili, in sinergia anche con quanto si sta già facendo con la cabina di regia per la candidatura a Capitale della Cultura;
– confronto con gli operatori del settore turistico per l’annullamento o la riduzione della tassa di soggiorno per tutto il 2020 e il 2021, oppure di destinare tali entrate esclusivamente per la suddetta campagna promozionale;
– annullamento del pagamento per l’occupazione del suolo pubblico per dehor o similari fino a tutto settembre 2020 per le attività turistiche e ricettive;
– annullamento del pagamento per l’occupazione del suolo pubblico per dehor o similari per ristoranti e bar per tutto il periodo della chiusura forzata;
– rimodulazione del Regolamento per l’erogazione di contributi straordinari di microcredito a sostegno delle piccole imprese (piccoli artigiani, commercianti, ristoratori…) in condizione di difficoltà economica simile al Regolamento per l’erogazione di contributi straordinari (con la formula del Prestito d’onore) a sostegno di soggetti in condizione di difficoltà economica.
– sospensione di tutte le opere pubbliche a finanziamento AP-RFF-OOUU-CCDDP , posticipando il tutto di un anno e destinando le somme al sostegno delle imprese del territorio o comunque a sostegno della collettività con apposito regolamento sopra citato.
Nello specifico si intendono le seguenti voci di bilancio (in ordine di priorità, a nostro avviso): -Illuminazione impianti sportivi 50.000,00 AP
-Spogliatoio campo calcio S.Anna 50.000,00 AP
-Parcheggio via alla Guardia 50.000,00 RFF
-Completamento riqualificazione Madonna di Campagna 150.000,00 AP
-Parcheggio Trobaso 120.000,00 OOUU
-Riqualificazione corso Cairoli 350.000,00 RFF
-Piano del Traffico 180.000,00 RF
-Manutenzione str. Pubblica illuminazione 45.000,00 RFF
-Manutenzione straordinaria strade cittadine 200.000,00 RFF
-Consolidamento lungolago Pallanza 360.000,00 RFF
-Riqualificazione fascia torrente San Giovanni 60.000,00 AP
-Manutenzioni strade patrimonio comunale 238.000,00 AP
-Messa in sicurezza piste ciclopedonali 160.000,00 OOUU
Ricordando ai cittadini di #STAREACASA chiediamo a tutti di non essere indifferenti e guardare oltre la propria porta di casa, a volte chi ha bisogno e’ proprio chi abita di fronte a noi, ma spesso non ce ne accorgiamo anche perché ci si vergogna di chiedere aiuto. Questo non e’ il momento della vergogna ma della solidarietà.
Uniti si può affrontare anche questa crisi economica, oltre che sanitaria. #OGNUNO FACCIA LA SUA PARTE, come può.
GRANDE NORD

Avendo raccolto da ambienti del credito bancario la segnalazione, si chiede a chi ne ha facoltà di intervenire in sede di conversione del decreto legge presentando un’emendamento volto a sanare l’ingiustizia che si è creata dimenticando la categoria dei contribuenti che hanno ottenuto la dilazione dei versamenti Iva a seguito di avviso bonario fra coloro che hanno diritto a un rinvio dei versamenti. Va ricordato che qualora questi soggetti siano impossibilitati a pagare anche una sola rata, oltre alle sanzioni previste perderanno anche l’agevolazione della dilazione e dovranno quindi versare l’intero importo maggiorato dalle penali in un’unica soluzione. Altrimenti anche questa volta gli onesti saranno penalizzati.

 

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata.