LA BASILICA DI SAN VITTORE CONTINUA A SVELARE I SUOI TESORI D’ARTE

LA BASILICA DI SAN VITTORE CONTINUA A SVELARE I SUOI TESORI D’ARTE
I lavori di restauro in corso da tempo alla basilica di San Vittore e che progressivamente la restituiscono all’antico splendore, continuano a sorprendere con la riscoperta dei tesori d’arte che essa possiede e che l’annerimento prodotto dal tempo celava alla vista.  Ora gli interventi sono concentrati sulle cappelle laterali e nella Cappella del Battistero si torna ad ammirare ad oltre tre secoli dalla sua realizzazione una tela di grande interesse rappresentante le donne delle Valli e del circondario che portano i loro figli a battezzare nella chiesa madre di Intra. Realizzata nel 1710 da Giovanni Borgonio di Vanzone, la tela vuole testimoniare la primazia della Collegiata di Intra sulle chiese del territorio. Per ogni donna è indicato nel relativo cartiglio la provenienza e cioè Trobaso, Vignone, San Maurizio della Costa, Oggebio, Pallanza, Suna, Cavandone, Bieno, Cossogno e Intragna.

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata.