LA PROVINCIA DEL VCO LIQUIDA 249 FATTURE GIACENTI

LA PROVINCIA DEL VCO LIQUIDA 249 FATTURE GIACENTI

La Provincia del Vco ha chiesto e ottenuto dalla Cassa Depositi e Prestiti un’anticipazione di liquidità per complessivi 3,4 milioni di euro per sostenere l’economia locale liquidando 249 fatture  del periodo 2015-2019 relative a somministrazioni, forniture, appalti e a obbligazioni per prestazioni professionali. Dare liquidità alle imprese  rappresenta per loro nell’attuale situazione una boccata d’ossigeno con un aiuto a superare il momento di grave difficoltà economica,  come rileva il presidente Arturo Lincio. L’anticipazione di liquidità  ottenuta ammonta a oltre 3.400.000 euro e sarà restituita in rate costanti annuali con un piano di ammortamento di 28 anni a partire dal 2021.   Soddisfazione per la decisione assunta dalla Provincia di chiedere l’anticipazione di cassa viene espressa in un comunicato dal coordinatore provinciale di Forza Italia, Massimo Manzini: Una decisione importante che si inserisce nel percorso di risanamento finanziario dell’Ente e che permettera’, saldando i debiti dei fornitori pendenti a tutto il 2019, di immettere risorse fresche nell’economia locale, in un momento  non certo facile per il territorio. Continua dunque l’impegno dell’amministrazione provinciale di centrodestra nel risanamento dell’Ente, rafforzato nei giorno scorsi dall’avvenuta approvazione della legge regionale sui canoni idrici.

Nella foto Arturo Lincio

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata.