LA PROVINCIA DEL VCO RECLAMA 18 MILIONI PER I CANONI IDRICI

LA PROVINCIA DEL VCO RECLAMA 18 MILIONI PER I CANONI IDRICI

Secondo i dati forniti dal Governo  in Conferenza Stato Città sono 40 su 74  (due sono già in dissesto) le Province in squilibrio a causa dei tagli imposti dalla Legge di stabilità 2015. In totale, solo per coprire la spesa inderogabile – stipendi del personale, mutui e contributi allo Stato – secondo il Governo mancano all’appello 123 milioni. Ma lo squilibrio è ben maggiore visto che gli Enti di Area Vasta, oltre a pagare stipendi, svolgono funzioni essenziali, prime fra tutti garantire la sicurezza di 130 mila chilometri di strade e rendere accessibili, agibili e sicure le oltre 5000 scuole superiori italiane.  A questa situazione drammatica ed emergenziale  i rappresentanti delle Province oppongono la loro contrarietà, sostenendo che la manovra fatta nel 2015 sulle Province era sbagliata e ora apre una crisi profonda nel Paese poichè nei fatti il Governo attesta l’impossibilità di garantire servizi essenziali ai cittadini che vivono in Provincia. Interviene anche il presidente della Provincia del Vco, Stefano Costa, dicharando che quanto accade è un ulteriore conferma che questo lungo periodo di transizione deve giungere al termine al più presto.   Aggiunge che  provincia specifica montana del Vco  soffre per di più la differenza di trattamento da parte della Regione Piemonte rispetto alla Regione Lombardia per la provincia di Sondrio ed alla Regione Veneto per la provincia di Belluno, in merito al ristorno dei canoni demaniali prodotti dal nostro territorio (circa 18 milionidi euro) attualmente ancora interamente trattenuti a Torino.   Viene dunque lamentato un trattamento discriminatorio rispetto al mancato versamento dei canoni demaniali prodotti dal territorio,  cui non vengono riconosciuti i diritti derivanti dalla specificità montana.

Nella foto il presidente della Provincia, Stefano Costa.

  1. La sinistra si lamenta che un governo di sinistra con una legge dello stato ha messo in ginocchio le province.
    Sempre la sinistra si lamenta che una regione governata dalla sinistra discrimina una provincia interamente montana nella quale la stragrande maggioranza delle amministrazioni è di sinistra.
    incredibile ma vero

    Reply
  2. tante cose sono incredibili ma vere a partire da chi ha affisso i manifesti “Canoni idrici, 5 milioni di euro al VCO: Fatto!” firmato Lega Nord (Presidenza Cota), appena insediati, grazie al celere lavoro di Valerio Cattaneo. Peccato però che fatta la legge…. i soldi non sono mai arrivati, ne’ con la giunta di destra ne’ con la giunta di sinistra. A chi la colpa? Se non ci credi leggi x esempio qui: http://www.ininsubria.it/canoni-idrici-per-il-vco-arrivano-4-milioni~A4272

    Reply

Lascia un commento a cristina Cancella il commento

La tua email non sarà pubblicata.