LAVORATORI DEI SERVIZI OSPEDALIERI PRONTI ALLA MOBILITAZIONE

Sono pronti  ad agire, anche con azioni di mobilitazione, se non si garantiranno condizioni di sicurezza sanitaria nello svolgimento di un lavoro particolarmente esposto al contagio e che dunque mette a grave rischio.  E’ quanto sostengono i sindacati Filcams, Fisascat e Uiltucs a proposito delle centinaia di lavoratori che operano negli appalti del mondo della sanità nei servizi di pulizia, ristorazione e affiancamento al lavoro sanitario nelle strutture socio-assistenziali.  Si tratta di categorie che non si sentono abbastanza tutelate nello svolgimento di funzioni importanti al servizio di chi è in prima linea nell’affrontare l’emergenza coronavirus. Esse necessitano in quanto tali di dispositivi di protezione individuale, sorveglianza rigorosa e tutto quanto occorre per garantire condizioni di sicurezza sanitaria  ed i sindacati saranno perciò intransigenti nei confronti  delle aziende che si dovessero dimostrare insensibili alle richieste.

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata.