LAVORI CONCLUSI NEGLI ALLOGGI DI EDILIZIA SOVVENZIONATA DI VIA RESTELLINI

LAVORI CONCLUSI NEGLI ALLOGGI DI EDILIZIA SOVVENZIONATA DI VIA RESTELLINI

Dal Comitato Elettorale Rabaini riceviamo e pubblichiamo:
Sono terminati gli interventi di efficientamento energetico e riqualificazione nei ventiquattro alloggi di edilizia sovvenzionata in via Restellini, grazie ad un progetto presentato dall’Amministrazione Comunale di Verbania e finanziato, per un milione e duecentomila euro, con le risorse europee del PNRR. 
“I lavori si sono completati – afferma il sindaco Silvia Marchionini  –  con la riqualificazione ed efficientamento energetico di tutti gli alloggi, ovvero il rifacimento e la coibentazione del tetto, la sostituzione dei serramenti e la realizzazione di un cappotto di isolamento esterno, continuando l’impegno e la positiva politica dell’Amministrazione Comunale sull’edilizia residenziale pubblica che ha visto in questi anni molti altri interventi. Ricordo quelli in corso alle Case comunali Operaie Sassonia in via Roma per il rifacimento del tetto in due palazzine (per 630 mila euro), e quelli già realizzati della riqualificazione dello stabile comunale di via Roma sede dell’Emporio dei Legami, per la realizzazione ai due piani superiori di due appartamenti per famiglie in difficoltà e l’archivio storico sindacale (per 358 mila euro), il rifacimento del tetto di tre palazzine di Edilizia Residenziale Pubblica in piazzale Artigiani a Renco (per 164 mila euro) e di quello a villa Olimpia (per 100 mila euro)”.
Un impegno complessivo sulle politiche per la casa che ha visto il comune muoversi anche sulle assegnazioni delle case alle famiglie in difficolta e attraverso sostegni economici, con prestiti d’onore e contributi contro lo sfratto o aiuti per gli affitti, per oltre 215 mila euro. Inoltre sono proseguiti gli interventi di adeguamento degli spazi deputati all’emergenza abitativa con la riqualificazione della Zona Protetta di Villa Olimpia, il ripristino di quattro appartamenti in via Quattrini, e infine l’avvio delle progettualità PNRR per il dormitorio comunale di corso Cairoli e la casa dell’ex custode del cimitero di Intra per l’aumento dei posti letto disponibili.

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata.