LE CONSIDERAZIONI POLITICHE DELLA CANDIDATA MIRELLA CRISTINA DOPO IL VOTO

LE CONSIDERAZIONI POLITICHE DELLA CANDIDATA MIRELLA CRISTINA DOPO IL VOTO

Dopo il voto la candidata a sindaco Mirella Cristina, che con le liste politiche del centrodestra ha incassato alle Elezioni Amministrative il 18,6 per cento dei voti,  diffonde la seguente nota con ringraziamenti e considerazioni politiche:

Il primo pensiero al mio elettorato che, così come in occasione delle Politiche 2022, ha risposto dimostrando ancora una volta, fiducia, stima e sostegno. Un elettorato affezionato al quale va il mio sentito ringraziamento, persone che danno valore al mio impegno politico e che sempre mi hanno spinta a lavorare al meglio. Al ringraziamento a chi ha collaborato per questa campagna elettorale dai tempi molto stretti, vanno aggiunte alcune necessarie considerazioni politiche. L’elettorato di centrodestra è stato disorientato dalla sconsiderata spaccatura creata dall’allora coordinatore provinciale di Fratelli di Italia Davide Titoli di Bannio Anzino, poi dimissionario, che ha spaccato il suo partito di coalizione Fratelli di Italia con la creazione di una lista a favore di un candidato civico.  È’ stata una decisione  che ha affannato Fratelli d’Italia oltre ad avere creato a tutti un  grave danno politico che  ha pesato sul risultato elettorale di ieri. La flessione della Lega è un dato di fatto,  dove ha però stravinto ad Arona, nel Vco ha preso quasi il 14% e a Verbania,  con capolista Enrico Montani,  ha portato a casa solo il 3%. Inoltre hanno inciso anche i tempi della mia candidatura lanciata troppo a ridosso delle elezioni. Tutto questo ha creato disagio e incertezza e certamente ha destabilizzato il nostro elettorato che,  in parte,  ha finito per sostenere un candidato civico la cui storia politica dimostra poca coerenza. Sono contenta invece che il mio partito di Forza Italia con Noi Moderati abbia incrementato il risultato delle amministrative del 2019.   

 

  1. Cittadino speranzoso di Albertella 11 Giugno 2024, 18:49

    Si. D’accordo. Però la candidatura di Albertella era in pectore da molto tempo. Purtroppo si sono creati dissidi personali che si potevano appianare con una collaborazione magari non proprio amichevole ma almeno di visione di intenti condivisa. Spero che ora ci si accordi o almeno non si vada contro Albertella. Sarebbe davvero difficile da mandare giù per un elettorato ancora scosso dalla lotta interna. Io sono rimasto leale alla prima candidatura ma lo sarei stato anche se il candidato fosse stata Cristina. Direi che è il tempo della pace per provare a vincere a Verbania. Perché non sarebbe proprio bello non farlo.

    Reply
    • Scusami Ro, ma in passato ricordo che hai votato disgiuntamente, cioè nel ballottaggio tra Cristina e Marchionini votasti a favore della seconda.

      Reply
  2. Oracolo di Intra 13 Giugno 2024, 11:38

    Cristina e Albertella si amano come il topo e il gatto dopo i precedenti delle passate elezioni 🙂

    Reply

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata.