L’EVENTO “DRUM CIRCLE” PER GLI “AMICI DELL’ONCOLOGIA”

L’EVENTO “DRUM CIRCLE” PER GLI “AMICI DELL’ONCOLOGIA”

Sabato 4 maggio alle ore 21 nella chiesa di Santa Marta a Intra l’Associazione Amici dell’Oncologia propone un Drum Circle aperto a tutti, condotto da Giorgio Borghini, musicoterapeuta AIM e facilitatore VMC. La partecipazione a offerta (si indica un minimo di 10 euro) sosterrà le cure di recupero estetico per le persone accolte nel reparto di Oncologia dell’Ospedale Castelli a Verbania.  Il recupero dell’aspetto estetico – dichiara Sergio Cozzi presidente degli Amici dell’Oncologia – è una parte importantissima del percorso di cura. I prodotti cosmetici sono molto costosi, ma ne conosciamo l’efficacia e l’esito migliorativo a cui vanno incontro i pazienti. Si tratta di un rinforzo positivo per loro e per i familiari. Per informazioni e prenotazioni è possibile telefonare al numero 380 2959916.

Nelle epoche più remote l’uomo ha iniziato a usare la musica come strumento di aggregazione allo scopo di rafforzare il senso di appartenenza al gruppo, indispensabile per la sopravvivenza. Ai nostri giorni il Drum Circle è un modo emozionante di praticare il ritmo, di sperimentare le percussioni in un contesto divertente ed entusiasmante, con obiettivi di l’integrazione sociale, rispetto e aiuto reciproco, dove non è discriminante la competenza o l’esperienza pregressa. Partecipare al cerchio di tamburi incide positivamente anche a livello più profondo del sé: accettazione, autostima, attenzione, propensione alla comunicazione, sintonizzazione, cooperazione e creatività.  Questo spiega la diffusione del Drum Circle nel mondo e il crescente interesse di questa pratica anche in Italia.

Nella foto Giorgio Borghini

 

 

 

 

 

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata.