L’ONOREVOLE CRISTINA BACCHETTA ANAS: ” PER LA CHIUSURA DELLA SUPERSTRADA TROPPI DISAGI, SI DEVE INTERVENIRE MEGLIO”

L’ONOREVOLE CRISTINA BACCHETTA ANAS: ” PER LA CHIUSURA DELLA SUPERSTRADA TROPPI DISAGI, SI DEVE INTERVENIRE MEGLIO”

La deputata di Forza Italia Mirella Cristina si fa interprete delle lamentele di numerosi cittadini e scrive ad Anas per chiedere conto di quanto successo con la chiusura della superstrada dell’Ossola in seguito al maltempo:

Non si mette in discussione la situazione di emergenza e la necessità di chiudere la strada per il ripristino delle condizioni di sicurezza, ma è indubbio che tale chiusura non è stata segnalata adeguatamente agli automobilisti e soprattutto non mi risulta sia stato fatto nulla per instradare correttamente il traffico. Ad esempio, i veicoli in uscita obbligatoria a Ornavasso e diretti a nord, non essendo i conducenti a conoscenza del fatto che la superstrada fosse impraticabile fino a Villadossola, hanno proseguito sulla viabilità ordinaria della sponda destra del Toce, pensando di poter riprendere la superstrada al successivo svincolo, quello di Anzola d’Ossola. Si sono invece ritrovati a dover proseguire fino a Villadossola, su strade strette che a causa del passaggio dei mezzi pesanti sono presto diventate preda di ingorghi e code.  Decisamente meglio sarebbe stato deviare il traffico sulla sponda sinistra del Toce verso il vecchio tracciato della Statale 33, più ampio e in grado di sopportare maggiori volumi di traffico. Ciò purtroppo non è stato fatto e i Comuni, come pubblicamente rilevato dai Sindaci di Ornavasso, Premosello Chiovenda, Piedimulera e Pieve Vergonte, si sono ritrovati a dover fronteggiare da soli un’ulteriore emergenza, senza alcuna comunicazione né coordinamento.

L’onorevole Cristina ha pure colto l’occasione per chiedere informazioni su tempi e modi di intervento per la manutenzione del verde lungo la superstrada.

superstrada del sempione – 21 giugno 2013

 

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata.