MARCO ZACCHERA PRESENTA IL SUO NUOVO LIBRO DA ALBERTI

“La moscheruola. 60 anni di vita italiana” è il titolo del nuovo libro di Marco Zacchera pubblicato da Alberti Editore e che alla Libreria Alberti in corso Garibaldi viene presentato domani, martedi 9 dicembre, alle ore 18.30. L’autore dialoga con la giornalista Maria Elisa Gualandris.

Il libro:

Sono facili i ricordi e i confronti tra l’Italia di oggi e quella del dopoguerra, povera e frugale, dove i bisogni erano diversi come le speranze e le prospettive di un Paese che voleva riscattarsi.

Nel suo nuovo libro Marco Zacchera racconta di quegli anni e lo fa attraverso gli occhi di un bambino che ricorda la partenza per le odiate colonie estive, abituato a giocare in strada, dove l’arrivo di un’auto nuova era notizia per tutto il caseggiato.

I problemi domestici, le discussioni, i commenti e le nuove abitudini davanti alle prime TV in bianco e nero.

Un linguaggio svelto, a volte riflessivo o ironico ma sempre incalzante, per raccontare il divenire della politica, l’emigrazione verso gli stabilimenti del Nord e i prati che sparivano per dare spazio a nuovi e brutti palazzi.

Figure che escono dall’ombra e raccontano di anni sconosciuti ai giovani di oggi, dove la realtà era fatta di emarginazione, di lotte e conquiste sociali, di stabilimenti industriali che aprivano e di campagne che venivano abbandonate.

L’influenza della Chiesa cattolica e della censura sui costumi, la scuola, l’arrivo del benessere con Firenze sotto le macerie dell’alluvione e gli effetti della prima crisi petrolifera.

L’evoluzione del ruolo della donna, la legge sul divorzio e quel servizio militare mortificante ma obbligatorio, svolto nella noia e senza colpi da sparare, in un’Europa che cominciava appena a muoversi e a ragionare insieme con l’automazione che precedeva l’informatica

Non era ancora il tempo dei surgelati, la spesa si faceva giorno per giorno al negozio in fondo alla strada e sui balconi delle case, dove i frigoriferi ancora non erano arrivati, c’era una gabbietta per conservare i cibi e dove le mosche non potevano arrivare.

Era LA MOSCHERUOLA, simbolo di un’Italia che oggi non c’è più, forse più ricca ma che ha perso molti valori e, forse, anche la speranza.

L’autore:

MARCO ZACCHERA, Deputato per cinque legislature, è stato Sindaco di Verbania.

Giornalista, due lauree, una figura sicuramente diversa dai politici convenzionali.

Già consigliere comunale, provinciale e regionale, ha diretto in Alleanza Nazionale i dipartimenti Esteri ed Enti locali e organizzato il congresso della “svolta” di Fiuggi nel 1995.

Profondamente legato alla sua città, al Lago Maggiore e all’Isola dei Pescatori – dove ritorna appena può – ama la pesca, che per lui è una secolare tradizione famigliare, i viaggi e l’impegno concreto in iniziative umanitarie in diverse parti del mondo.

Ha pubblicato migliaia di articoli su innumerevoli testate, alcuni volumi sugli sprechi della Regione Piemonte, i libri “Diario Romano”, “Staffette”, “Nelle reti del tempo”, “Inverna” e “Ciao, sindaco!”. Da oltre dieci anni settimanalmente incontra i suoi lettori con la sua newsletter “Il Punto”.

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata.