MONTA LA PROTESTA PER IL LUNA PARK

MONTA LA PROTESTA PER IL LUNA PARK

Luna park nel parcheggio recintato di piazza Fratelli Bandiera in Sassonia a Intra dal 4 al 27 settembre per  recuperare quella mancata a causa del Covid a maggio in occasione della festa patronale di San Vittore,  in seguito a un accordo con l’amministrazione comunale.  Questa la notizia da noi pubblicata alcuni giorni or sono che sta suscitando una vera ondata di accese proteste da parte di numerosi lettori.  L’arrivo del luna park in questo momento viene duramente stigmatizzato da molti cittadini senza mezzi termini (inaudito, inconcepibile, inopportuno ….),  anche in considerazione della estrema cautela con cui si guarda all’apertura del nuovo anno scolastico e delle persistenti raccomandazioni ad evitare assembramenti e possibili occasioni di contagio.

  1. difatti, come ha detto l’utente Lia, non si potrebbe rimandare il tutto a tempi migliori? Cinema, teatri, stadi, no; il luna-park (forse perché all’aperto) invece sì? Mah, questa non l’ho proprio capita….

    Reply
    • Non solo aver autorizzato, in questo difficile momento, il luna Park dei giostrai mi semvra una decisione del tutto inopportuna, ma noto, che addirittura sembrerebbe sia stata prorogata anche il oltre il 27 settembre.

      Reply
  2. luigi ieronimo 3 Settembre 2020, 18:24

    io farei una proposta,,,che tutti quelli che criticano sempre tutto,ci fosse qualcosa che gli va’ bene,sostituissero a turno i vari sindaci e amministratori,ovviamente di sx e di dx….viene la nausea notare che a nessuno va’ mai bene niente e sempre per ideologie politiche…alla gente Covid o non Covid piacciono certe idee,e se non conoscono i social come non li conoscevo io anni e fa,e non mi sono di certo arricchi to moralmente dopo averli scoperti,si divertono come possono..pero’come pettegolez zi da salotto settecentesco in pieno 2020 d.c.vanno bene…a che servono tanti scam bi di parere se chi li legge o non lo sa’proprio,(faccio le mie indagini di mercato)non fa’nulla per migliorare le cose..?Molte delle persone prese in causa su V.M.E.non sa’ nulla.di quello che dicono di loro o se ne frega…

    Reply
  3. Concordo appieno con il primo commento di Lia. Un’opportunità di mantenere nei limiti più “sani” la comunità verbanese è stata mancata. E sì che il/la sindaco/a è per legge autorità sanitaria locale.
    La scelta poi di permettere l’avvio del Luna Park a ridosso dell’inizio dell’anno scolastico, ha tanto più sapore di beffa nei confronti dei lavoratori della scuola (dirigenti, docenti, operatori) che si stanno adoperando per arginare al meglio ogni contagio e garantire il diritto allo studio in presenza.
    In compenso le palestre scolastiche sotto l’egida comunale (di Verbania) rimangono chiuse, non consentendo di praticare quegli sport di squadra indoor che -quelli sì- divertono e fanno tanto bene ai ragazzi.

    Reply
  4. Mi chiedevo…il Luna Park non doveva terminare il 27 settembre?
    Eppure oggi è ancora lì in bella mostra, con le sue giostre (solo una o due sono andate via), la sua musica da discoteca, i suoi richiami a tutto volume per attirare le attenzioni, gli affezionati ragazzi che rispondono sempre “presente”.
    Quale logica seguono (loro e la nostra Amministrazione)? Finché si guadagna si perdura, con buona pace dei limitrofi residenti?

    Reply

Lascia un commento a luigi ieronimo Cancella il commento

La tua email non sarà pubblicata.