PD: MONTANI SCONFESSA CIRIO E PREIONI, NESSUN PIANO SANITARIO DEFINITO IN REGIONE

PD: MONTANI SCONFESSA CIRIO E PREIONI, NESSUN PIANO SANITARIO DEFINITO IN REGIONE

Mentre a Omegna la Conferenza dei sindaci dell’Asl Vco (riunitasi con 42 primi cittadini, assenti i sindaci dell’Ossola e di Omegna) ha rinnovato la rappresentanza dei sindaci con la conferma di Pizzi, Archetti, Marchionini, Morandi e la novità di Quaretta e ha chiesto il ritiro del piano presentato dalla Regione, la segreteria provinciale del Partito Democratico denuncia nuovi clamorosi sviluppi in materia di sanità e ospedali. La destra è nel caos – dichiara Alice de Ambrogi –, con il senatore Enrico Montani della Lega che dichiara inutile l’ospedale nuovo a Domodossola, aggiunge che il Piano regionale non è definito e smentisce il presidente Cirio e il suo collega di partito Preioni.   La segretaria del Pd si rifà a dichiarazioni rilasciate da Montani, secondo le quali il presidente Cirio avrebbe dovuto attendere più dei 90 giorni annunciati prima di venire sul territorio a lanciare una proposta sanitaria che di fatto non è ancora definita e su cui la Regione sta ancora lavorando.  Non solo, ma sconfessa il nuovo ospedale a Domodossola affermando di essere contrario alla realizzazione di un nuovo ospedale e che a suo avviso bisogna investire sul San Biagio.   De Ambrogi aggiunge: Siamo di fronte a un’assurdità, se si pensa che su queste proposte la destra ha diviso il territorio e ha fatto infiammare una discussione ricreando steccati e litigi e che nel giro di pochi giorni vari esponenti della destra hanno affermato cose diverse l’una dall’altra. Ora le parole incredibili di Montani ci segnalano come Cirio e Icardi il 25 ottobre al Tecnoparco hanno scherzato presentando un piano che in realtà non esiste e non è nemmeno quello nei fatti. Credo che tutti i cittadini del Vco stiano comprendendo che il piano presentato dalla Regione sono parole al vento, senza un minimo progetto e nessuna prospettiva a lungo termine. Ora cosa risponderanno Cirio, Icardi e Preioni al loro sodale di partito? Il nostro invito al Presidente Cirio è di porre fine a questa fase di incertezza e di transizione infinita e di organizzare un incontro con tutti i Sindaci del territorio, gli operatori, le associazioni di categoria, economiche, sociali e sindacali del Vco per capire davvero qual’è la proposta in campo e cioè un nuovo e unico ospedale baricentrico per una sanità di qualità per tutti i cittadini del Vco.

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata.