PEDONI ESASPERATI, LA RABBIA ESPLODE

PEDONI ESASPERATI, LA RABBIA ESPLODE

Abbiamo già detto delle proteste per la mancata pulizia delle strade dalla neve caduta nel corso della notte e della mattinata e per i consueti disagi alla circolazione.  Completamente ignorati anche i marciapiedi e stiamo registrando una autentica ESPLOSIONE DELLA RABBIA DI NUMEROSISSIMI PEDONI. Avventurarsi a piedi in città questa mattina era praticamente impossibile: pericolo di scivolate, scarpe che affondano interamente nell’acqua e a ciò si aggiunga come ulteriore nota dolente la maleducazione di troppi automobilisti che sfrecciano ad alta velocità bagnando chi si avventura ai margini delle strade da capo a piedi.   Una situazione inaccettabile, ulteriormente aggravata in alcune particolari circostanze: é il caso dell’INGRESSO ALL’OSPEDALE CASTELLI  DOVE NESSUNO SI E’ CURATO DI RIMUOVERE LA NEVE!  Un fatto che riteniamo di estrema gravità;  abbiamo visto un uomo piangere a dirotto per il dolore e per il timore di una frattura dopo essere rovinosamente caduto  e non si è trattato dell’unico caso.  La prima foto mostra le condizioni dell’ingresso all’ospedale, le altre alcuni marciapiedi.

neve 5 marzo 16neve 5 marzo 16

  1. nessuna meraviglia, a Verbania si pensa solo ai cani, alle maratone, che rompono le scatole, ai teatri faraonici e soprattutto ad assistere i clandestini che se ne stanno a bighellonare, certo non alle primarie necessità dei cittadini italiani autoctoni che pagano le tasse; fate ……!!!

    Reply
  2. I verbanesi sono troppo lamentosi!! In 24h hanno sistemato tutto!!!

    Reply
  3. Se c’è gente che pensa che dopo una nevicata si possa andare in giro con le espadrillas, direi che dopo non ci si possa lamentare

    Reply

Lascia un commento a Roberta Cancella il commento

La tua email non sarà pubblicata.