PISCINE COMUNALI, IL CONSIGLIO DI STATO CONFERMA LA SENTENZA DEL TAR A FAVORE DEL COMUNE E RESPINGE IL RICORSO DI INSUBRIKA NUOTO

PISCINE COMUNALI, IL CONSIGLIO DI STATO CONFERMA LA SENTENZA DEL TAR A FAVORE DEL COMUNE E RESPINGE IL RICORSO DI INSUBRIKA NUOTO

Nella vertenza tra Insubrika Nuoto e il Comune relativa alla gestione delle piscine comunali,  è giunta la sentenza del Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Quinta) che rigetta il ricorso di Insubrika, confermando la sentenza resa dal Tar Piemonte e la validità del provvedimento di risoluzione  del contratto adottato dalla Amministrazione. La sentenza del CdS è più pesante di quella del giudice di primo grado, soprattutto in ordine agli inadempimenti della concessionaria. Il dispositivo che respinge l’appello condanna Insubrika Nuoto al pagamento delle spese di giudizio liquidate in 5.000 euro a favore del Comune.   Il Comune – dichiara il sindaco Silvia Marchionini – ha tutelato i cittadini e ora la piscina può guardare al suo futuro sapendo che sia necessario investire sull’impianto sportivo.

piscina comunale 1

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata.