PISTA BMX, DECISIONE RINVIATA MA I LAVORI PROSEGUONO

PISTA BMX, DECISIONE RINVIATA MA I LAVORI PROSEGUONO

Prosegue l’iter del ricorso al Tar avverso la costruzione della nuova pista per bmx e mountain bike nonché percorso da “pump track” nella piana di Fondotoce lungo il canale. Il tracciato a disposizione degli appassionati e adatto anche per gare internazionali si trova nei pressi del camping Continental.   Il Tar ha rinviato la decisione definitiva all’11 maggio dell’anno prossimo, ma non ha sospeso il cantiere: i lavori dunque possono proseguire, poichè si ritiene che anche in caso di giudizio sfavorevole alla esecuzione dell’opera si potrà procedere senza grossi problemi al ripristino della zona. La pista è approvata dall’amministrazione e dal consiglio comunale e in senso positivo si sono espresse anche Regione e Soprintendenza,  ma è oggetto di accese contestazioni da parte degli ambientalisti.  In particolare Italia Nostra, che ha presentato il ricordo al Tar, rileva che dall’esame delle carte è emerso che il progetto della pista non solo sarebbe in contrasto con le prescrizioni del PPR, ma anche rispetto allo stesso Piano Regolatore di Verbania. Infatti l’area dove sono in corso i lavori per la costruzione della pista bmx sarebbe stata  destinata a ben altro, cioè ad essere parte del sistema del verde della città di Verbania e nello specifico a diventare un parco fluviale per ampliare il carattere naturalistico della piana.

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata.