PRIMA VERBANIA: “SU ATC NON C’E’ PROPRIO NIENTE DA RETTIFICARE”

PRIMA VERBANIA: “SU ATC NON C’E’ PROPRIO NIENTE DA RETTIFICARE”

In queste prime settimane dell’anno un argomento che continua a tenere banco con discussioni e polemiche è quello delle case popolari dell’Atc.  Ultimo atto (per il momento …) è il seguente comunicato con cui il gruppo consiliare Prima Verbania replica ai due comunicati stampa emessi dall’amministrazione comunale a firma del vicesindaco Franzetti e di tutta l’amministrazione in merito all’incontro con il Presidente di Atc  (di cui abbiamo già pubblicato nel nostro notiziario):

Siamo francamente sbigottiti dal contenuto dei due comunicati: siamo stati accusati dapprima di aver rilasciato un comunicato stampa lesivo del lavoro del personale del Comune e, successivamente (anche se in modo più velato), del fatto che le nostre dichiarazioni sarebbero da catalogare come illazioni prive di serietà. Siamo stati poi invitati dal Vicesindaco Franzetti a rettificare quanto affermato. Premesso che la nostra indole, oltre alla nostra visione dell’attività amministrativa, ci impongono di non cedere alla banale bagarre politica, ribadiamo però quanto segue.

Innanzitutto, la questione delle segnalazioni circa il fatto che alcuni occupanti degli alloggi gestiti da ATC potrebbero non avere i titoli per occuparli, è stata esposta già in occasione di una commissione consiliare sui servizi alla persona: tale fenomeno, se accertato, potrebbe derivare dal fatto che alcuni soggetti non abbiano dichiarato correttamente la propria situazione all’atto della partecipazione al bando oppure abbiano perso i requisiti negli anni (l’ultima graduatoria in tal senso risale a ormai sei anni fa, circa); il tema, perciò, dovrebbe essere già noto al Vicesindaco Franzetti. Peraltro, sollevare una questione di questo tipo non significa certo mancare di rispetto al lavoro dei valenti dipendenti del Comune, che infatti non erano nemmeno nominati nel nostro comunicato, quanto piuttosto spronare l’Amministrazione Comunale di Verbania a operare sul tema con maggiore forza e con controlli assidui; sempre naturalmente che noi Consiglieri comunali, svolgendo il nostro compito in modo pacato e rispettoso, non urtiamo la sensibilità di alcuni membri della Giunta. Far sì che chi vi ha diritto possa vedersi assegnato un alloggio popolare è una priorità assoluta per qualsiasi amministrazione comunale: noi, perciò, saremo sempre vicini alle fasce più deboli della nostra Comunità, vigilando sull’operato del Comune e dando il nostro contributo quando ne avremo la possibilità.

Quanto alla questione della manutenzione degli stabili gestiti da ATC, il tema è annoso e non siamo certo stati noi i primi a sollevarlo: da ultimo, si veda l’emendamento al bilancio per lo stanziamento di € 50.000,00 per la manutenzione degli stabili del Quartiere Sassonia proposto dal Capogruppo di Fratelli d’Italia Damiano Colombo, votato dal Gruppo Prima Verbania e, invece, affossato dalla Maggioranza. Volendo concludere, e noi consiglieri lo affermiamo con forza, non intendiamo rettificare alcunché: non c’è alcun motivo, infatti, di farlo.

Nella foto i consiglieri del gruppo Prima Verbania

 

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata.