PRIME REAZIONI AL SI DELLA GIUNTA REGIONALE ALLA SPECIFICITA’ MONTANA

PRIME REAZIONI AL SI DELLA GIUNTA REGIONALE ALLA SPECIFICITA’ MONTANA

Suscita immediate reazioni l’approvazione della Giunta Chiamparino al disegno di legge sulla specificità montana del Vco che  nei prossimi giorni passerà all’esame del consiglio regionale.   Di tratta di un passo di indubbia importanza per il futuro della Provincia che apre prospettive concrete per il futuro del Vco da tempo auspicate ma rimaste finora solo sulla carta.  I contenuti dell’autonomia amministrativa  saranno definiti dalla Regione in  accordo con il territorio.   La portata del provvedimento viene sottolineata dal vicepresidente della Regione Aldo Reschigna  evidenziando che la specificità montana significa trasferimento di funzioni e di risorse;  soddisfazione esprime il presidente della Provincia Stefano Costa, mentre il parlamentare  Enrico Borghi parla di un passo di importanza storica per il Vco.    Di  notizia positiva per il territorio parla anche il gruppo consiliare di Forza Italia (Cristina, Scarpinato)  esprimendo l’auspicio che, proprio partendo dal concreto riconoscimento della specificità’ montana, si possano costruire le basi per dare soluzione ad un problema che sta a cuore a tutto il territorio del Vco e cioè il mantenimento dei livelli essenziali di assistenza e in particolare dei due Dea a Verbania e di Domodossola (ipotesi quest’ultima comunque già esclusa da Reschigna).

 

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata.