REGIO INSUBRICA, UN FUTURO SOLO CON L’INGRESSO DELLE REGIONI

REGIO INSUBRICA, UN FUTURO SOLO CON L’INGRESSO DELLE REGIONI

Fa discutere nel Vco l’esito dell’ultima riunione della Regio Insubrica, svoltasi a Mezzana in Canton Ticino e che getta forti dubbi sulla prosecuzione dell’attività a fronte di una mancanza di contributi del 2015 per 150.000 euro da parte delle province lombarde e piemontesi aderenti, tra cui appunto il Vco.  Il presidente del Governo del Canton Ticino, Norman Gobbi, ha dichiarato esplicitamente che se i contributi non saranno versati entro la fine dell’anno sarà la fine per l’avventura della Regio Insubrica almeno come la si è intesa finora.  Non si esclude l’ingresso delle Regioni, ma in tal caso il lavoro verrebbe reimpostato su nuove basi.

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata.