SI CONCLUDE L’OMAGGIO D’AUTORE AL CICLISMO DEL MUSEO DEL PAESAGGIO

SI CONCLUDE L’OMAGGIO D’AUTORE AL CICLISMO DEL MUSEO DEL PAESAGGIO
Ultimi giorni per visitare nella sede del Museo del Paesaggio di Palazzo Viani Dugnani in via Ruga a Pallanza la mostra  Dalla tela al telaio – Omaggio d’autore al ciclismo,  in cui opere di Giuseppe Festino, Alberto Garagiola e Stefano Barzaghi sono esposte in un inedito accostamento da un mese e fino al 26 maggio 2024 con orario di visita quotidiano dalle ore 10 alle 18. Una mostra che ha riscosso vasto interesse per il valore delle opere esposte e il grande numero di appassionati dello sport delle due ruote che hanno espresso il loro pieno gradimento per l’iniziativa.
Nel ricordo dei sette vincitori italiani del Tour de France (Ottavio Bottecchia, Gino Bartali, Fausto Coppi, Gastone Nencini, Felice Gimondi, Marco Pantani, Vincenzo Nibali),  la più grande corsa a tappe del mondo quest’anno per la prima volta nella sua lunga avventura prende il via dall’Italia. Il diretto coinvolgimento del Piemonte e il grande rilievo del ciclismo a livello locale hanno ispirato l’iniziativa con cui Verbania saluta il  “Grand Départ” della 111esima edizione dal Bel Paese, evento eccezionale di assoluto risalto non solo per il mondo dello sport. E’ nata così da un progetto dell’associazione Verbania MillEventi e di RonchiComunicazione realizzato da Museo del Paesaggio e Comune di Verbania la singolare e specifica mostra  “Dalla tela al telaio – Omaggio d’autore al ciclismo”  con le opere di Giuseppe Festino, Alberto Garagiola e Stefano Barzaghi.  Arte, inventiva, tecnologia di avanguardia trovano espressione in dipinti, biciclette e caschi, lavori dunque di varia natura ma accomunati dal riferimento al mondo del ciclismo.  Giuseppe Festino, Maestro dell’illustrazione, ha realizzato appositamente i ritratti fortemente evocativi dei grandi campioni collegati alle tappe iniziali del Tour (Coppi, Bartali, Pantani), affiancati a Filippo Ganna protagonista attuale a livello internazionale dello sport delle due ruote. Le bici da corsa rappresentano i viaggi di Alberto Garagiola nel mondo della fantasia, esemplari unici non replicabili di bici d’autore. Stefano Barzaghi  abbina la fantasia ad una attenta ricerca cromatica per ottenere a sua volta prodotti unici nei caschi personalizzati con grande creatività per i big del pedale. 

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata.