SU CANI E ANIMALI D’AFFEZIONE IN GENERE UN NUOVO FRONTE DI POLEMICA

SU CANI E ANIMALI D’AFFEZIONE IN GENERE UN NUOVO FRONTE DI POLEMICA

Non che se ne sentisse proprio il bisogno, ma su cani e animali d’affezione si apre una nuova polemica, questa volta tra gruppi di minoranza in consiglio comunale. Ad originarla è la mozione annunciata dai consiglieri Bignardi e Tigano per la realizzazione di un cimitero per animali d’affezione.  Il consigliere Stefania Minore dal canto suo, pur condividendo l’iniziativa,  ricorda che come priorità assoluta e’ da risolvere la questione canile. Non capisco perché’ non c’è piena collaborazione,politica  per risolvere questo delicato problema – aggiunge  – , anziché lanciare nuove iniziative che hanno il sapore di propaganda politica!

  1. Sara Bignardi 20 Luglio 2015, 19:50

    Non si vuole capire che questo tipo di iniziativa non solo risponde ad un’esigenza etica dei proprietari di animali d’affezione e neanche crea oneri economici al Comune in quanto trattasi di opere che la Legge affida anche a soggetti privati. Il Comune dovrà solamente individuare un’area attraverso una modifica del PRG. Precisato tutto questo, ogni gruppo politico è libero di intraprendere tutte le iniziative che ritiene opportune, in piena libertà ed autonomia. La Consigliera Minore non ha compreso che tale proposta nulla ha a che fare e non compromette le iniziative a favore del Canile. Per il Fronte Nazionale: Sara Bignardi Giorgio Tigano

    Reply
  2. Sara, iniziativa encomiabile ma ti ricordo che ad oggi i volontari che si occupano di randagismo felino non hanno nemmeno un posto dove poter collocare temporaneamente tutti i gatti, adulti e piccini, che vengono regolarmente abbandonati. Non sarebbe il caso di iniziare da qui?
    Con simpatia.
    Catia

    Reply
  3. Gentili Sara e Dott. Tigano, la vostra iniziativa è lodevole per noi amanti degli animali, ma credo che, come hanno già anticipato Stefania e Catia, prima di questo problema ne vengano altri ben più urgenti. Noi volontari avremmo gradito un aiuto maggiore da parte vostra per sostenere la nostra causa. Sinceramente mi sembra che con questa proposta, seppur interessante, vogliate dare un contentino a noi animalisti, senza immergervi troppo in questioni delicatissime come quella del canile o delle colonie feline.
    Saluti
    Roberta

    Reply

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata.