SULLA LEGGE PER L’EUTANASIA INTERVENGONO GLI STUDENTI

SULLA LEGGE PER L’EUTANASIA INTERVENGONO GLI STUDENTI

La Federazione degli Studenti del Vco si è mobilitata con una serie di iniziative, tra le quali volantinaggi avvenuti tra ieri e oggi nei principali istituti scolastici di Verbania, per la mancanza nel nostro Paese di una legge per l’eutanasia, con l’intenzione di creare momenti di confronto all’interno delle scuole su questo tema. Con questa iniziativa  – dice il coordinatore della Fds, Mattia Nobili – cerchiamo di dare voce al diritto dei malati cronici e terminali di poter rifiutare l’accanimento terapeutico, che non è finalizzato alla guarigione, ma è utile solo a prolungare una grandissima sofferenza per loro e per le loro famiglie. il nostro paese deve permettere a costoro di porre fine alla propria vita in maniera consapevole, dignitosa e felice.   Un comunicato diffuso così prosegue: L’eutanasia non è una decisione facile, ma ogni persona deve poter essere libera di scegliere . Scegliere non di morire, ma di come morire. Perché chi ama la Vita, deve vivere libero fino alla fine dei suoi giorni. Perché chi ama un’altra persona non deve mai vederla soffrire fino alla distruzione della sua identità.  Il Parlamento italiano deve legiferare sull’eutanasia! Lo Stato deve garantire la libertà e la responsabilità alle nostre scelte, anche quelle più drammatiche. Impediamo che altri, in nome di religioni o di obsolete convinzioni, decidano per noi. L’eutanasia è un diritto. Liberi fino all’ultimo dei nostri giorni.

eutanasia

 

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata.