TRE MINORENNI COINVOLTI NEL TRAFFICO DI STUPEFACENTI

TRE MINORENNI COINVOLTI NEL TRAFFICO DI STUPEFACENTI
La Squadra Volante della Polizia ha denunciato in stato di libertà un minorenne e sanzionato altri due minorenni. Durante un servizio di controllo straordinario del territorio volto alla repressione del fenomeno del consumo e dello spaccio di sostanze stupefacenti presso il porto di Intra, quattro pattuglie fermavano ed identificavano due gruppetti di 3 ragazzi ciascuno. All’atto del controllo i ragazzi mostravano un certo nervosismo e scarsa collaborazione, nonché insofferenza alle domande degli operatori. Inoltre uno di loro dichiarava che avevano appena fatto uso di sostanze stupefacenti. Durante le fasi dell’identificazione gli operatori, nell’ispezionare gli anfratti del muretto posto nelle vicinanze dei tre soggetti, rinvenivano 10 involucri dal peso lordo complessivo di 11,65 grammi ed un involucro di plastica nero del peso netto di 0,36 grammi, tutti contenenti sostanza stupefacente del tipo marijuana. La sostanza veniva sottoposta a sequestro a carico di ignoti. Appurato quanto sopra, gli operatori invitavano i soggetti presso gli uffici della Questura per procedere ad ulteriori controlli ed accertamenti. Prima di giungere in ufficio, un minore spontaneamente consegnava agli operatori due involucri in cellophane al cui interno vi era sostanza stupefacente del tipo marijuana per 1,52 grammi. Subito dopo anche un altro minore consegnava spontaneamente altro stupefacente del tipo marijuana.  Giunti in questura, il primo dei due veniva sottoposto a perquisizione personale la quale dava esito positivo poiché il soggetto estraeva dagli slip un sacchetto trasparente con 7 involucri in cellophane al cui interno vi era sostanza stupefacente del tipo marijuana per 6,29 grammi, Venivano pure sequestrati 55 euro in banconote di piccolo taglio e ad un telefono cellulare marca Samsung. Per quanto sopra, il suddetto veniva indagato in stato di libertà e, previa redazione di tutti gli atti a suo carico, veniva affidato ad un parente. Gli altri due minorenni venivano sanzionati ed affidati ai rispettivi genitori.

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata.