TUTTO ESAURITO PER IL SECONDO APPUNTAMENTO CON “LAMPI SUL LOGGIONE”

TUTTO ESAURITO PER IL SECONDO APPUNTAMENTO CON “LAMPI SUL LOGGIONE”

La sera di sabato 24 febbraio secondo appuntamento con la stagione teatrale “Lampi sul loggione” edizione numero 32. E, come già successo in apertura con lo spettacolo interpretato da Simone Cristicchi, un altro sold out. Sul palco del Maggiore Graziana Borciani, Davide Calabrese, Francesca Folloni, Lorenzo Scuda e Fabio Vagnarelli, ovvero, gli “Oblivion”. Voci sorprendenti, attori e intrattenitori per uno spettacolo comico da far piangere dalle risa: “The Human Jukebox”. Cinque contro tutti. Un articolato mangianastri umano che mastica tutta la musica e la digerisce in diretta in modi mai sentiti prima. Alla perversa creatività dei cinque cialtroni più irriverenti del teatro e della Rete si aggiunge, questa volta, quella del loro pubblico che contribuirà a creare il menù della serata suggerendo gli ingredienti della pozione. Gli Oblivion hanno in repertorio tutti i grandi della musica italiana e internazionale e sono pronti ad affrontare sfide sempre più difficili a colpi di cazzotti, mash-up, parodie, duetti impossibili e canzoni strampalate. Un flusso di note e ritmi infinito che prenderà vita davanti agli occhi attoniti degli spettatori, ogni sera, per una esperienza folle e mai ripetibile. Nessuno spettacolo sarà uguale al precedente. Dai Ricchi e Poveri ai Rapper, da Ligabue ai Cori Gospel, da Morandi ai Queen, tutte le canzoni senza farne nessuna. Uno schiacciasassi che trangugia e livella Sanremo, X Factor, Albano e Il Volo. Degli Oblivion stupisce anche la grande capacità di improvvisazione: sono sempre pronti a cogliere spunti dal pubblico e mai scelgono la strada più semplice o la via di fuga più rapida. Anche l’imbarazzo che talvolta, come è naturale, nasce, diventa subito occasione per rilanciare la scena- capacità distintiva di un buon attore.

Nella foto gli Oblivion

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata.