UN ANNO CON IL CANTANTE DELLA SOLIDARIETA’

UN ANNO CON IL CANTANTE DELLA SOLIDARIETA’
Seicento famiglie aiutate,16.000 pasti caldi e molte donazioni nazionali.  C’è questo ed altro nel bilancio del Cantante della Solidarietà, Salvatore Ranieri, di un anno come il 2020, complicato e difficile per tutti ma  nel quale l’attività  non s’è fermata. Nonostante l’impossibilità di tenere concerti e con gli eventi dal vivo vietati o ridotti all’indispensabile, le donazioni sono proseguite. Al primo insorgere delle difficoltà economiche e delle ricadute sociali della pandemia e del lockdown, l’attenzione s’è rivolta verso le persone e le famiglie in difficoltà. Ne sono state aiutate circa 600 in tutto il Vco  attraverso la distribuzione di pacchi alimentari. Preziosa è stata la collaborazione delle associazioni del territorio: Angsa Vco, Avis di Stresa, Correre per un sorriso. Un ringraziamento è dovuto al Centro Servizi per il Territorio che, tramite un bando aperto con fondi propri,  ha permesso di acquistare generi alimentari di prima necessità. Sotto le feste è stato mantenuto l’impegno con la mensa dei poveri che l’Opera San Francesco gestisce a Milano consegnando ai frati una tonnellata di pasta, sufficiente per fornire 16.000 pasti caldi per gli “ultimi”.Nel resto d’Italia sono proseguite le iniziative del progetto “Io come te”, che ha visto la donazione di 8 carrozzine all’ospedale San Camillo di Roma in collaborazione con l’Admo Lazio, 4 carrozzine alla Squadra Nautica di Verbania per il trasporto di malati oncologici, 5 carrozzine all’ospedale di Omegna, 6 al pronto soccorso dell’ospedale San Martino di Genova, 3 all’associazione Ugualmente Abili  Sandrigo (in provincia di Vicenza) in collaborazione con Enzo e Deborah Carraro.  Il periodo è difficile ma mai come ora è  necessario avere fiducia in se stessi e nel prossimo, e tendere la mano a chi è in difficoltà. La mia missione – dice Ranieri – resterà la stessa anche nel 2021, al quale guardo con speranza nella certezza che ce la faremo solo se rimarremo uniti e ci sosterremo a vicenda.

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata.