UNA GOVERNANCE ITALO-ELVETICA PER LE EMERGENZE DEI COLLEGAMENTI INTERNAZIONALI

UNA GOVERNANCE ITALO-ELVETICA PER LE EMERGENZE DEI COLLEGAMENTI INTERNAZIONALI

Si è svolto a Locarno, nell’ambito della Regio Insubrica, un incontro informativo sulla Statale 34 del Lago Maggiore. La richiesta di Arturo Lincio, presidente della Provincia del Vco e membro del Comitato direttivo della Regio Insubrica, di una maggiore sinergia  Italia-Svizzera nell’affrontare le problematiche riguardanti i transiti internazionali con particolare riguardo alla Statale 34, ha registrato una importante e sostanziale convergenza di vedute.   Scopo della discussione in merito al coordinamento delle azioni da intraprendere e programmare per tempo – dichiara Lincio – è quello di istituire una vera e propria governance condivisa delle varie emergenze che si possono verificare sui quattro collegamenti internazionali della nostra provincia e cioè Statale 33 del Sempione,  Statale 37 della Valle Vigezzo, Statrale 34 del Lago Maggiore e Provinciale della Valle Cannobina. Salvaguardando le competenze dei diversi soggetti istituzionali,  è indispensabile superare le rigidità del sistema codificando concordemente operatività certe da entrambi i lati del confine. Ciò va fatto nel rispetto dei residenti, delle attività economiche, del turismo e dei trasporti internazionali, raccogliendo altresì le sollecitazioni dei Comuni. E’ stata resa nota la decisione del Governo Ticinese di realizzare entro il 2029 un tunnel di 1,5 km che permetterà di eliminare le attuali strettoie sulla strada cantonale che collega Brissago al Locarnese ed è superfluo sottolineare l’importanza della celerità di realizzazione degli interventi sulla parte italiana prima dell’inizio dei lavori sul versante elvetico.

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata.