UNA PROTESTA DELL’ONOREVOLE CRISTINA PER LA TASSA RIFIUTI

UNA PROTESTA DELL’ONOREVOLE CRISTINA PER LA TASSA RIFIUTI

Una scelta politica stigmatizzabile sull’approvazione delle tariffe e agevolazioni relative alla tassa rifiuti 2020 (TARI) per bar e ristoranti viene definita dall’onorevole Mirella Cristina di Forza Italia capogruppo azzurro Mirella Cristina quella compiuta nell’ultima seduta a Palazzo Flaim  dalla maggioranza. E’ assurdo  – sostiene Cristina – che in un momento di emergenza Covid non ancora conclusa non sia applicata una riduzione del 40% della parte variabile del tributo per i codici Ateco relativi a bar, caffè, ristoranti, trattorie, osterie, pizzerie, pub, mense, birrerie, hamburgerie e pasticcerie. Per avere una riduzione superiore al 25% sulla parte variabile queste attività dovranno dimostrare un calo di fatturato nei mesi di giugno, luglio e agosto 2020 rispetto all’anno precedente. Tutto ciò non tiene in considerazione che queste realtà non hanno lavorato per tre mesi durante il lockdown e nel post lockdown.

Nella foto l’onorevole Mirella Cristina

  1. beh, andrà piuttosto a compensarsi coi maggiori posti derivanti dall’occupazione gratuita del plateatico.

    Reply

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata.