UNA PROTESTA PER IL MURO CROLLATO A VILLA MAIONI

UNA PROTESTA PER IL MURO CROLLATO A VILLA MAIONI

Sul muro di recinzione del parco di Villa Maioni in via Vittorio Veneto crollato nel settembre  2021 interviene con un documento di protesta il gruppo civico Verbania Futura, denunciando il protrarsi di una situazione di degrado, decadenza e pericolosità per i pedoni. Ecco il comunicato diffuso:

Abbiamo pazientemente atteso mesi sperando che l’amministrazione comunale, in attesa della ricostruzione del muro, intervenisse non solo con apposita e idonea segnaletica a tutela della sicurezza dei pedoni, ma anche con un adeguato intervento provvisionale di limitazione dell’area di cantiere in entrambi i lati (anche il lato verso il parco) per garantire il necessario decoro di Villa Maioni e del suo parco. A maggior ragione in considerazione del fatto che i tempi per il rifacimento del muro si stanno dilatando oltre ogni limite. Ma ci chiediamo se sindaco e assessore ai Lavori Pubblici percorrono il tratto di strada in questione e vedono lo scempio evidente agli occhi di tutti coloro che quotidianamente transitano, e sono migliaia, o, forse, sono troppo impegnati per garantire un traffico fluido e senza code in altre zone della città a partire dall’interminabile cantiere per la pista ciclo pedonale o a quello più recente in viale Azari – Ponte del Plusc?  Invece di vedere quella brutta rete in polietilene arancione sgualcita e in molti tratti crollata, immagine di decadenza, di degrado e di grande pericolosità per i pedoni, proponiamo all’amministrazione comunale di sostituirla e posarla in entrambi i lati (anche lato interno verso il parco) migliorandone l’impatto estetico, curandone il decoro in modo tale che la recinzione di cantiere, elemento spesso considerato di disturbo visivo, curata nei dettagli si trasformi in elemento di arredo urbano, contribuendo così alla valorizzazione dell’immagine della Città.  Noi siamo fermamente convinti che la cura dei dettagli e l’attenzione ai piccoli interventi contribuisce a migliorare l’immagine della nostra città!

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata.